Il turismo sotterraneo funziona

Le opere sotterranee sono una destinazione di viaggio di interesse per un numero di viaggiatori.

Comprendere che gli
umani stanno scavando buche e strutture sotterranee fin dalla preistoria.

Oltre all’espansione delle grotte naturali, gli umani hanno costruito o ampliato innumerevoli opere dei propri sforzi sottoterra dalle prime residenze della preistoria fino alle moderne gallerie e tubi che supportano uno stile di vita moderno, o per lo smaltimento dei suoi rifiuti.

Un certo numero di strutture sotterranee furono costruite per la guerra, che si trattasse di tunnel sotto posizioni nemiche o fortezze sotterranee e qualsiasi cosa, dai depositi sotterranei fino ai bunker induriti costruiti per un “giorno dopo” – che per fortuna non arrivarono mai.

Altre opere sotterranee, tuttavia, furono costruite per aiutare il flusso del commercio e le persone, siano esse stradali, fluviali o ferroviarie, che andavano sottoterra avevano senso per gli ingegneri della storia quando il modo di superficie era congestionato o poco pratico alle richieste. Ancora oggi vengono costruite nuove strutture sotterranee che a volte attraversano nuovamente la stessa montagna ma a un livello inferiore, creando così le cosiddette “gallerie di base”.

Ci sono anche le follia sotterranee e le grotte sotterranee costruite da chi ha sia il denaro che l’eccentricità per desiderarli.

Entrare
I lavori sotterranei più facili da accedere sono quelli che sono stati chiaramente progettati come spazi pubblici o dove sono state installate strutture turistiche specifiche per facilitare l’accesso dei visitatori.

Un certo numero di città ha vasti spazi pubblici sotterranei, come i centri commerciali sotterranei del Giappone, o il sistema di tunnel di Houston. In altre città le stazioni ferroviarie sono parzialmente o interamente sotterranee. Lipsia, ad esempio, ha recentemente aperto una nuova metropolitana attraverso le piste sotto il suo centro commerciale multilivello / stazione ferroviaria terminale.

Ferrovie urbane
Molte grandi città hanno sistemi di transito dove le stazioni e le tracce sono sotto la superficie, le cui aree pubbliche sono accessibili al prezzo di una tariffa standard. Alcuni sistemi di particolare rilievo sono Londra, Mosca e la Galleria d’arte più lunga del mondo a Stoccolma, ma altri sistemi sono anche di interesse per i fan di transito.

Mentre alcuni sistemi di Urban Rail effettuano occasionalmente tour “dietro le quinte” entusiasti, le considerazioni sulla salute e la sicurezza di una ferrovia funzionante, l’attuale clima di “sicurezza” in molte regioni, unitamente all’ambiente operativo limitato, fanno sì che queste siano rare e in genere si svolgono al di fuori dei periodi operativi. Le pubblicazioni specializzate per l’entusiasmo possono pubblicizzare questo tipo di tour, ma prenotare in anticipo è essenziale a causa di numeri limitati.

Siti militari
Tuttavia, non tutte le opere in sotterraneo sono necessariamente aperte al viaggiatore (anche in un tour organizzato), Va notato in particolare che le strutture militari (anche se apparentemente abbandonate o non utilizzate) rimangono spesso siti altamente sensibili. Una visita inaspettata o non annunciata potrebbe al massimo portare a un lungo interrogatorio, con esiti considerevolmente peggiori che dipendono in ultima analisi dall’umore del personale che incontri. Dovresti prendere contatto formale per iscritto con le autorità militari competenti non appena avrai piani di viaggio definitivi. Non essere deluso se una visita programmata o concordata deve essere annullata o ridotta per ragioni operative e di sicurezza. O se ti è stato negato l’accesso senza alcuna motivazione.

Vedi
Per gli innumerevoli lavori sotterranei derivanti dalle attività estrattive o estrattive vedi Turismo minerario.

Vedi anche Nuclear_bunkers per i bunker della guerra fredda.

Australia

South Australia
Coober Pedy. Una città mineraria opale nell’entroterra australiano meridionale che è quasi completamente sotterranea, in quanto questo è l’unico modo per garantire l’abitazione umana nel clima rigido.

Tunnel della prigione di Fremantle in Australia occidentale . Un sistema di tunnel nell’Australia occidentale sotto la prigione di Fremantle

Museo del Tunnel di Guerra della Bosnia ed Erzegovina , Sarajevo. Una casa trasformata in un museo seduto all’ingresso del tunnel che collegava la città all’aeroporto, fornendo così l’unica ancora di salvezza per gli abitanti della città durante l’assedio di Sarajevo che durò per tre anni nel contesto delle guerre jugoslave di gli anni ’90.

Canada
Diefenbunker – Canada’s Cold War Museum, Carp, Ontario, numero verde: + 1-800-409-1965. Tour autoguidati 11 AM-4PM tutti i giorni, visite guidate solo su prenotazione. Costruito per proteggere il governo dagli attacchi nucleari, questo bunker un tempo segreto è ora un museo e sito storico nazionale del Canada. Consulta gli articoli di Ottawa e del turismo nucleare per dettagli $ 14 adulti, $ 13 anziani, $ 10 studenti, $ 8 giovani 6-18, $ 40 famiglie (2 adulti e 3 giovani), gratuiti per bambini fino a 5 anni.
Fort Peninsula (Fort Péninsule), Parco nazionale di Forillon, Gaspé, Quebec (1,2 km a est di La Penouille sulla Route 132). L’unica batteria del litorale dell’epoca della Seconda Guerra Mondiale completamente conservata del Quebec, Fort Peninsula era una delle tre difese fisse che comprendeva l’HMCS Fort Ramsay, una base navale fondata nel 1942 dall’esercito canadese per difendersi dagli attacchi degli U-Boat nazisti, per garantire la sicurezza di navi mercantili che attraversano la regione e di servire come rifugio per la Royal Navy britannica nel caso in cui le forze di Hitler dovessero conquistare con successo il Regno Unito. Diciannove navi da guerra con base qui hanno svolto un ruolo chiave nella lotta della Battaglia di San Lorenzo che ha visto 23 navi alleate affondate da sottomarini tedeschi al largo della costa orientale del Canada. Oggi, i visitatori possono camminare attraverso i corridoi sotterranei della fortificazione e osservare i mortai d’artiglieria vintage e l’altra artiglieria ancora puntati verso il mare, e leggere pannelli descrittivi lungo il percorso che spiegano l’importanza militare strategica della penisola di Gaspé durante la seconda guerra mondiale. All’esterno, c’è una piacevole area picnic sul mare.

Francia
Musée des Égouts de Paris (Ingresso 93, quai d’Orsay vicino al Pont d’Alma, metropolitana: Alma-Marceau), +33 1 53 68 27 81. Per un’interessante visita a Parigi, controlla la fognatura sotterranea sistema. Vedi le spade trovate nelle fogne nel corso degli anni e ottieni un apprezzamento per quello che serve per mantenere Parigi in esecuzione. Tariffa intera: € 4,30, Studente: € 3,50.
Le miniere di Parigi sono spesso erroneamente chiamate Catacombe.

Germania
Durante la seconda guerra mondiale, un costante bombardamento alleato che aveva distrutto diverse importanti fabbriche militari costrinse i nazisti a scavare in profondità ea nascondere le loro infrastrutture militari sottoterra. L’architetto nazista e ministro degli armamenti Albert Speer era la forza trainante di quegli sforzi che spesso abusavano brutalmente e uccidevano apertamente i lavoratori forzati utilizzati per quei progetti. Mentre molte di quelle strutture sono state deliberatamente distrutte dopo la guerra, alcune sopravvivono fino ad oggi e possono essere visitate.

Campo di concentramento di Dora Mittelbau, vicino a Nordhausen. Sito del palazzo del razzo V2 / Aggregat4 che fu sparato a Londra e successivamente in altre città in uno sforzo inutile per invertire le sorti della guerra persa. Le condizioni per i lavoratori forzati erano orribili e più persone morivano costruendo i razzi che nel loro uso.
Berliner Unterwelten. Gli “Underworlds di Berlino” sono costituiti da varie strutture costruite sotto Berlino durante la sua travagliata storia. Il Verein con lo stesso nome offre una grande quantità di vari tour.

L’ Italia La prima guerra mondiale sul fronte alpino contrappose l’Austria-Ungheria all’Italia e coinvolse molte miniere e gallerie, alcune delle quali sono ancora visibili un secolo dopo.
Napoli Sotterrano (metropolitana di Napoli), Piazza san Gaetano (Via Tribunali a San Paolo Maggiore). Grotte sotto il centro città create dall’estrazione mineraria dai primi coloni greci 2000 anni fa.

Area metropolitana del Giappone Canale sotterraneo di scarico sotterraneo di Kasukabe, la prefettura di Saitama è un monumentale sistema di controllo delle inondazioni sotterraneo terminato nel 2009. È stato costruito per prevenire i danni causati dalle inondazioni perenni che hanno afflitto questa parte della pianura di Kanto. È possibile prenotare un tour sotterraneo.

Korea
The 3rd Tunnel (제 3 땅굴). Nella zona di confine demilitarizzata tra le Coree ci sono tunnel scavati dalla Corea del Nord allo scopo di spostare segretamente le truppe sotto il confine a sud. La Corea del Sud ha trovato quattro di questi tunnel e il terzo (o meglio una parte di esso nella parte sudcoreana) è stato trasformato in un’attrazione turistica, spesso visitata in un tour della DMZ. Come in molti luoghi della DMZ, la fotografia non è consentita nel tunnel stesso, ma è così scura e stretta che non sarai in grado di ottenere comunque buone foto.

Norvegia
Fjell festning (fortezza di Fjell), isola di Sotra a Bergen. Una seconda fortezza della guerra mondiale per lo più in tunnel di montagna. L’artiglieria enorme fu montata sulla cima. Ora museo.
Rifugio Andersgrotta, Kirkenes, Finnmark. Un rifugio antiaereo improvvisato ha fatto il popolo di Kirkenes durante la seconda guerra mondiale. La piccola città di Kirkenes è stata la città più bombardata durante la guerra dopo circa 300 raid aerei.
Funivia Gausta (Gaustabanen), Rjukan. Piccolo trenino / funicolare attraverso un tunnel orizzontale di 1000 metri e un tunnel di 1000 metri inclinato all’interno dell’iconica cima di Gausta. Costruito per scopi militari e di telecomunicazione negli anni ’50, ora aperto ai turisti.
Fortezza di Bremnes, Lofoten. Forte con bunker costruiti dalle forze tedesche durante la seconda guerra mondiale. L’artiglieria è stata rimossa. Possibili visite guidate.

Turchia
Basilica Cisterna (Yerebatan Sarnıcı), Yerebatan Cad. 13, Sultanahmet, Istanbul. Una delle tante cisterne sotterranee di Costantinopoli che era in uso durante i periodi romano, bizantino e ottomano (e forse la più facilmente visitabile). All’interno è una misteriosa “foresta” di colonne, in piedi su una caviglia in profondità.
Cappadocia. I primi cristiani scavarono numerose città sotterranee – complete di camere da letto, depositi di cibo, cucine, cantine e persino una locanda per commercianti – nei morbidi terreni vulcanici della regione della Cappadocia, per sfuggire alle incursioni e alle persecuzioni.

Regno Unito
Chislehurst Caves, Old Hill, Chislehurst, 44 +44 20 8467-3264, ✉ enquiries@chislehurstcaves.co.uk. W-Su 10 AM-4PM, sette giorni durante le vacanze scolastiche. Un’attrazione seriamente sottovalutata, le grotte non sono in realtà caverne ma una rete di passaggi lunga venti miglia, scolpita dal gesso in profondità sotto Chislehurst. Utilizzato come un enorme rifugio antiaereo durante la seconda guerra mondiale, le grotte sono ora un’attrazione turistica locale. I tour durano spesso un’ora, dove imparerai l’affascinante storia e ascolterai storie di fantasmi e orrori. Può anche essere affittato come location. £ 5, concessioni £ 3, sotto i 5 gratis.
Cabinet War Rooms e Churchill Museum, Clive Steps, King Charles St, London / Westminster (metropolitana: Westminster). 09: 30-18: 00 tutti i giorni (ultimo ingresso 17:00), chiuso il 24-26 dicembre. Un ramo del Museo imperiale della guerra, il Gabinetto War Rooms conserva i corridoi sotterranei e le stanze dalle quali Churchill e il governo hanno diretto la guerra contro Hitler e i nazisti, mantenuti quasi esattamente come sono stati lasciati nel 1945. Inaugurato nel 2004, l’annesso Churchill Museum è il primo museo permanente al mondo dedicato alla vita e ai risultati bellici di Sir Winston Churchill, recentemente votato il più grande britannico. £ 10, bambini sotto i 16 anni gratis, anziani £ 8, studenti £ 8, non pagati £ 5, concessioni di gruppo disponibili.
Bunker segreto di Kelvedon Hatch, 44 +44 1277 364883. 10:00 alle 16:00 durante la settimana e dalle 10 alle 17 nei fine settimana e nei giorni festivi. Un esempio ben conservato e mantenuto di una stazione di Rotore della Guerra Fredda e uno dei più profondi bunker della Guerra Fredda Nel regno unito. £ 7.00.
Il Tunnel del Tamigi. Anche se questo non può essere visitato direttamente a causa del suo utilizzo come parte della rete ferroviaria London Overground, il Museo Brunel è ospitato nella ex casa macchine sul lato Rotherhithe del Tamigi. Il pozzo d’ingresso originale (formato forse con il primo “cassion” annotato, è stato rinnovato con le recenti modifiche in uno “spazio dello spazio” ed è stato pianificato (dal 2001) di ospitare una mostra permanente al suo interno.
Williamson’s Tunnels, The Old Stable Yard, Smithdown Lane, L7 3EE, 44 +44 151 709-6868, ✉ enquiries@williamsontunnels.co.uk. Heritage Centre Tu-Su. All’inizio del 1800, un commerciante di tabacco di Liverpool, Joseph Williamson, finanziò la costruzione di un enorme labirinto di tunnel sotto l’area di Edge Hill a Liverpool. Nessuno conosce le sue ragioni per farlo, sebbene molti lo indichino come un atto di filantropia, usando la sua ricchezza per fornire lavoro e formazione a migliaia di lavoratori a Liverpool. C’è anche un Williamson’s Tunnels Heritage Centre.

Castello di Dover
Per le opere sotterranee meno conosciute, si consideri unirsi a un’organizzazione specializzata come Subterrana Brittanica, specializzata nella ricerca di tali siti.

Vietnam
Cu Chi Tunnels, Cu Chi. Utilizzati principalmente per scopi militari (sebbene ci fosse anche una vita civile in corso mentre gli abitanti della città sfuggivano agli attentati a terra), questi tunnel furono avviati negli anni ’40 durante l’occupazione francese e successivamente ampliati dai Viet Cong durante il Vietnam. Guerra. Con un sistema di induzione della claustrofobia di 250 km di passaggi sotto la città, alcune delle ex camere da letto, ospedali e quartier generali militari sono aperti per le visite.
Tunnel di Vinh Moc, zona demilitarizzata. Vicino al confine che separa il Vietnam del Nord e del Sud l’una dall’altra, l’intera popolazione di un villaggio ha trovato rifugio in questo tunnel per due anni durante la guerra del Vietnam.

Fare

Foto
Se ti è permesso fare foto semplici, prendile. Dovresti comunque essere consapevole che scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione richiederà un sensore “veloce” e / o una lente veloce. Molti scatti saranno più facili con un obiettivo grandangolare. Cercare un consiglio locale appropriato se si desidera utilizzare un flash.

Rimanere al sicuro
Ci sono pochi rischi associati a opere sotterranee chiaramente adattate al turismo o intese come spazi pubblici accessibili, e se avete dei dubbi sulla vostra capacità o idoneità (incluso l’atteggiamento mentale), è fortemente raccomandato attenersi a queste. I siti che hanno organizzato visite formali avranno anche stabilito regole e procedure che dovrebbero essere rispettate.

Per stare al sicuro quando si visitano opere sotterranee meno accessibili, è fondamentale sapere il più possibile sui siti specifici che si desidera visitare in anticipo, in modo da poter pianificare di conseguenza.

Opere sotterranee, dove l’accesso, fino all’ingresso incluso, comporta stretti passaggi; spazio limitato; gocce verticali; salite brusche; qualsiasi estensione o massa d’acqua o in generale dove un guasto di qualsiasi apparecchiatura sta per diventare un problema critico, sono considerati al di fuori della portata dell’accessibilità per i non specialisti. Per consigli sulla sicurezza relativi alla visita di queste grotte o opere, sarà necessario ottenere una consulenza specialistica da parte di società di esplorazione speleologica e sotterranee dedicate, che abbiano familiarità con il sito specifico interessato.

Per altri lavori sotterranei ragionevolmente accessibili, osservando il paragrafo precedente, che non sono adattati per il turista o il viaggiatore (se non del tutto), dovresti cercare e prestare attenzione ai consigli locali anche se i lavori in questione sembrano facili da dare un’occhiata superficiale alla superficie o ingresso Contattare in anticipo i siti attuali (o precedenti), consentirà inoltre a loro di informare un potenziale visitatore di eventuali rischi noti.

Vi sono alcuni consigli dettagliati sulla sicurezza delle caverne in questo sito, che è applicabile anche alle opere sotterranee, ma segue alcuni buonsenso:

Conosci le opere che desideri visitare e le tue uscite prima di entrare, e se c’è più di un’entrata o un’uscita, sappi quali sono sicure da usare. Praticamente tutte le esplorazioni sotterranee responsabili sono pianificate solo dopo settimane o mesi di ricerca.

Non entrare MAI in opere sotterranee da solo, perché non solo non ci sarà nessuno a tirarti fuori, ma nessuno saprà dove sei!

È consigliabile seguire l’esempio dei professionisti e visitare gruppi di almeno quattro persone. Così come i piani di alloggio con i contatti appropriati, in quasi tutte le circostanze è essenziale un guardiano di superficie la cui responsabilità è contattare le autorità se le cose vanno male o un gruppo sotto la superficie non riesce a tornare entro un tempo specificato.

Il tuo telefono “intelligente” avrà poco o nessun servizio, sotto terra.

Le opere sotterranee sono naturalmente buie, e senza la luce artificiale (che in lavori in disuso o abbandonati dovrai fornire tu stesso), avrai difficoltà a percorrerle. Non fare affidamento su una singola sorgente luminosa, che potrebbe fallire. Le sorgenti luminose di ricambio sono fortemente raccomandate.

Controlla prima il tempo! Un certo numero di opere sotterranee può essere inondato. In condizioni di bagnato, i livelli dell’acqua possono cambiare in modo imprevisto, limitando o interrompendo le vie di accesso o persino le uscite. In altri la rimozione di alluvioni o acqua piovana è una funzione primaria del lavoro in questione e il livello dell’acqua nel sistema può cambiare automaticamente in pochi minuti. Essere scoperti aumentando i livelli dell’acqua non ne vale la pena.

NON entrare in nessuna circostanza in alcuna distesa sotterranea o massa d’acqua, senza aver prima chiesto un consiglio appropriato. (Non solo la profondità può essere ingannevole, ma l’acqua potrebbe non essere pura come suggerisce il suo aspetto). Si dovrebbe prestare attenzione anche per quanto riguarda il fango moderato; limo; e detriti caduti.

Mentre innumerevoli impianti militari dismessi possono sembrare abbandonati, molti di loro sono ancora nominalmente siti altamente ristretti e l’accesso non autorizzato a questi porterà almeno a un lungo interrogatorio da parte delle rispettive autorità militari. Molte strutture civili sono anche considerate sensibili dai rispettivi operatori attuali o precedenti, per ragioni di sicurezza. In caso di dubbi, confermare con anticipo i piani previsti con le autorità competenti, i proprietari del sito o gli operatori.

Le strutture in disuso non saranno mantenute in buone condizioni e le attrezzature ad accesso fisso potrebbero essere state rimosse all’abbandono o successivamente decadute oltre l’uso.

Oltre alla polvere, la fauna locale potrebbe non apprezzare eccessivamente il disturbo.

Rispetto
Sii rispettoso dell’ambiente sotterraneo che stai visitando. Idealmente dovresti provare a lasciare l’ambiente sotterraneo come lo hai trovato il più lontano possibile. Nessuna spazzatura e rifiuti umani dovrebbero essere lasciati indietro. La presenza stessa di esseri umani e la luce possono anche cambiare radicalmente il microclima nell’ambiente sotterraneo, questioni come Lampenflora o le piante che crescono a causa della luce e il calore delle sorgenti di luce artificiale sono un problema serio in alcune strutture sotterranee.

Se le opere in sotterraneo non sono generalmente accessibili o non operano visite formali, discretamente e cortesemente cercano prima il consenso dei proprietari e degli operatori del sito. Questo non solo esprime il tuo sincero interesse per un determinato sito, ma consente a chi ha familiarità con il sito di consigliare procedure, tabù o divieti specifici. Alcuni proprietari di siti e operatori potrebbero anche voler fornire informazioni aggiuntive per collocare il sito nel contesto. Si consiglia anche l’iscrizione a un gruppo specializzato.

È necessario esercitare un’assistenza eccezionale laddove esiste un patrimonio culturale storico (o preistorico) unico, in modo che non venga perso o degradato per le generazioni future. Alcuni di questi siti sono associati a tragici eventi storici e altri sono letteralmente il luogo in cui le persone morivano o venivano sepolte. Alcune strutture sotterranee possono anche essere considerate “terreno sacro” in senso religioso o secolare, quindi comportarsi di conseguenza.