Fiera internazionale del vino e degli alcolici di Hong Kong 2009, Cina

La seconda edizione della Hong Kong International Wine & Spirits Fair, tenutasi dal 4 al 6 novembre, presso l’Hong Kong Convention and Exhibition Centre, ha attirato 525 espositori da 34 paesi e regioni, presentando un’ampia varietà di vini, liquori e altre bevande alcoliche, insieme ad accessori e attrezzature per il vino.

The Wine & Spirits Fair è più di una semplice piattaforma di trading d’élite per il vino; l’evento è anche una vetrina di competenze di mercato che attraggono buyer, produttori, sommelier, albergatori, ristoratori, importatori e distributori. C’è anche molto di più da sperimentare oltre al vino, poiché la Fiera offre anche liquori, birre artigianali, cocktail e altre bevande che riflettono la cultura mondiale.

Quest’anno la fiera è onorata di invitare la Francia come paese partner. La prima sera si è tenuto un ricevimento della “Notte francese” e il 6 novembre si è tenuto un seminario sulla “Guida ABC del vino di Bordeaux”. Gli accessori per il vino francesi erano in mostra alla Wine Gallery della fiera.

Tredici nuovi paesi partecipano alla fiera di quest’anno: Belgio, Grecia, Libano, Moldova, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Singapore, Slovenia, Thailandia, Tunisia e Uruguay.

Gli espositori presentano una vasta gamma di vino, liquori, birra e altre bevande, insieme a prodotti e servizi relativi alla produzione e alla logistica, accessori e attrezzature. Sono rappresentati anche espositori di educazione al vino, turismo e investimenti.

La fiera offre una piattaforma impareggiabile di vini e liquori di alto livello da tutto il mondo e rimane il palcoscenico perfetto per l’approvvigionamento di annate straordinarie, soddisfacendo gli acquirenti globali alla ricerca della grandezza dalla produzione alle vendite.

I tre giorni di intenso scambio tra interessi commerciali globali e costruzione di relazioni interpersonali, raccolta di informazioni e promozione della cultura del vino internazionale. L’evento pone inoltre un forte accento sui servizi, gli investimenti, la logistica e la formazione legati al vino.

Tendenze del settore
Hong Kong sta costantemente emergendo come un hub del commercio di vino per l’Asia, anche i risultati delle aste di vino tenutesi a Hong Kong quest’anno sono incoraggianti. L’apprezzamento del vino è una tendenza in aumento in Asia, poiché la domanda di vino rimane forte e i consumatori sono sempre più esperti di vino. Le prospettive ottimistiche degli affari continuano a incoraggiare il commercio di vino attraverso l’Oceano Pacifico e ad alimentare il vivace mercato del vino.

Da quando il governo di Hong Kong ha eliminato i dazi sul vino nel 2008, il settore del vino di Hong Kong è decollato. Hong Kong si sta trasformando in un hub regionale del commercio di vino e sta diventando una porta del vino verso la Cina continentale.

In quanto porto duty-free con una buona connettività aerea e eccellenti strutture di stoccaggio, Hong Kong è riconosciuta a livello mondiale come il centro di distribuzione del vino più conveniente. I commercianti di vino di tutto il mondo preferiscono Hong Kong come trampolino di lancio per espandere la propria attività in Asia e nel continente.

I produttori devono disporre di canali promozionali efficaci, mentre gli acquirenti dovrebbero adattarsi alle tendenze del mercato e soddisfare le esigenze dei consumatori. Poiché Hong Kong offre servizi di esposizione e commercio di prim’ordine, le fiere di Hong Kong rimangono la scelta migliore per fornitori e acquirenti.

In particolare, Hong Kong è diventata una piattaforma per il commercio di vino con la terraferma, che è stato a lungo il più grande mercato per i vini riesportati dalla città. Poiché le misure di facilitazione sono state ora estese a tutti i distretti doganali, i commercianti di vino godono di uno sdoganamento più rapido e di una maggiore certezza quando riesportano i vini attraverso Hong Kong.

Aggiungendo ai vantaggi di Hong Kong come infrastrutture avanzate, reti di trasporto e professionisti del settore esperti, le nuove misure rafforzano ulteriormente la posizione di Hong Kong come centro commerciale del vino attirando più commercianti di vino globali per accedere al mercato continentale attraverso la città.

Eventi speciali
La fiera invita i luminari del mondo del vino. Ci sono stati molti workshop, master class, degustazioni, seminari e conferenze. Uno dei momenti salienti di quest’anno è l’inaugurazione della Cathay Pacific Hong Kong International Wine & Spirit Competition, annunciata come la prima competizione vinicola asiatica. Con circa 1.300 vini da tutto il mondo, giudicati da una giuria veramente panasiatica. Organizzato in collaborazione con il rinomato International Wine & Spirit Competition di Londra, questo è il primo concorso enologico autenticamente asiatico al mondo e il più grande.

Una conferenza sull’industria del vino, “Hong Kong – Asian Wine Hub”, ha visto la partecipazione di relatori da tutto il mondo, tra cui Michel Bettane, CEO di Bettane & Desseauve e un noto critico del vino, James Miles, Direttore della Liv-ex Ltd di Londra e David Wrigley, Direttore dello sviluppo internazionale del Wine & Spirit Education Trust del Regno Unito.

Asia Top Sommelier Summit ha scelto la fiera come piattaforma. Nel 2009 ha portato luminari come Andreas Larsson, miglior sommelier del mondo, e Élyse Lambert, miglior sommelier delle Americhe, a condividere la loro esperienza con i sommelier asiatici.

La prestigiosa Wine Industry Conference riunisce un gruppo diversificato e internazionale di relatori, ciascuno una voce influente nel settore, per esplorare aspetti importanti della vinificazione, dell’apprezzamento del vino, del marketing del vino e delle mutevoli condizioni del mercato del vino.

Numerosi espositori approfondiscono l’apprezzamento dei loro vini ospitando sessioni di degustazione di vini mentre vengono condotti corsi di perfezionamento per ampliare la conoscenza dei professionisti e degli intenditori del vino. Vengono condotti seminari per approfondimenti.

HKTDC
Istituito nel 1966, l’Hong Kong Trade Development Council (HKTDC) è un organo statutario dedicato alla creazione di opportunità per le imprese di Hong Kong. Con più di 40 uffici in tutto il mondo, di cui 13 nella Cina continentale, l’HKTDC promuove Hong Kong come piattaforma per fare affari con la Cina, l’Asia e il mondo. Con 50 anni di esperienza, l’HKTDC organizza mostre internazionali, conferenze e missioni commerciali per fornire alle aziende, in particolare alle PMI, opportunità di business sulla terraferma e sui mercati internazionali, fornendo informazioni tramite pubblicazioni commerciali, rapporti di ricerca e canali digitali, inclusa la sala multimediale.

Tags: