Malattie infettive in viaggio

Ci sono molte malattie infettive che possono rappresentare un pericolo per i viaggiatori che potrebbero non avere familiarità con loro e i loro rischi, perché sono rari o assenti nei loro paesi d’origine. Questo articolo è un’introduzione di base ad alcuni di questi rischi di viaggio, come evitarli e come affrontarli se lo si contrae.

Per coloro che non hanno familiarità con il gergo medico, le parole contagiose e contagiose hanno significati distinti. Una malattia infettiva è causata da un agente patogeno, come un virus, un batterio, un fungo o altri parassiti. Una malattia contagiosa è una malattia che si trasmette facilmente trovandosi nelle vicinanze di una persona infetta. Tutte le malattie contagiose, come l’influenza e il morbillo, sono malattie infettive, ma il contrario non è necessariamente vero, con varie malattie come l’AIDS o la febbre gialla che sono infettive ma non contagiose.

Vasti miglioramenti delle norme igienico-sanitarie e sanitarie, uniti alla diffusa disponibilità di vaccini, hanno reso molte malattie una volta comuni in gran parte un ricordo del passato nei paesi sviluppati. Tuttavia, queste malattie possono continuare a persistere nelle parti meno sviluppate del mondo in cui le persone non hanno accesso ad adeguate cure mediche e servizi igienico-sanitari, e la copertura vaccinale è bassa. Inoltre, le differenze climatiche significano spesso che entrambi gli agenti patogeni e i loro vettori (portatori che di solito sono parassiti, come le zanzare) sono piuttosto diversi. La popolazione locale ha sviluppato l’immunità a molti degli agenti patogeni locali, ma i viaggiatori saranno vulnerabili. La diarrea dei viaggiatori è la più comune di queste infezioni.

Capire
Non confondere “infezione” e “contagio”. L’infezione è causata da un agente esterno che può essere un parassita, un batterio, un virus, un fungo o un lievito. Contagio significa che la malattia può diffondersi tra soggetti contemporanei, della stessa specie o no, o in modo diretto, vale a dire dalle mani, dal rapporto sessuale, dagli scambi sanguigni ma anche dall’aria e la polvere è indirettamente, vale a dire tramite media o vettori, diversi dall’aria, come feci, acqua, strumenti medici, ecc. Tutte le malattie contagiose sono anche contagiose, ma il contrario non è necessariamente il caso.

Secondo i postulati moderni, derivanti da quelli rilasciati dai medici Robert Koch e Friedrich Löffler, la definizione di una malattia infettiva deve soddisfare sei criteri:

La sequenza nucleica, cioè il codice dei filamenti di DNA, del microrganismo deve essere trovata nella maggior parte dei casi della malattia;
La sequenza di acido nucleico del microrganismo non dovrebbe essere trovata (o raramente) in individui non infetti;
La sequenza nucleica deve essere rilevata mediante ibridazione molecolare nelle aree patologiche di un tessuto o di un organo e non essere rilevata in aree sane dello stesso tessuto o organo;
Il numero di copie della sequenza nucleica del patogeno deve variare in parallelo con le evoluzioni cliniche, incluso in trattamento;
L’identificazione del microrganismo dedotto dalla sequenza nucleica deve essere compatibile con le proprietà biologiche note per il phylum, vale a dire il ramo nelle classificazioni della biologia a cui appartiene;
Questi risultati molecolari devono essere riproducibili.

Prima di viaggiare

Requisiti legali
Molti governi richiedono che i visitatori che entrano o che escono dai residenti vengano vaccinati per una serie di malattie. Questi requisiti possono spesso dipendere da quali paesi un viaggiatore ha visitato o intende visitare. Ad esempio, se hai visitato di recente paesi tropicali in Africa o in America Latina, allora altri paesi potrebbero richiedere prove di vaccinazione contro la febbre gialla prima di farti entrare (se sono anche sensibili).

Se porti con te medicinali soggetti a prescrizione, porti con sé una copia della prescrizione o almeno nel contenitore originale con un’etichetta della farmacia / farmacia che mostri sia il nome del medico che il nome del farmaco e le istruzioni di dosaggio.

Molti paesi richiedono che i nuovi arrivati ​​e / oi loro residenti siano vaccinati contro una serie di malattie infettive e siano in grado di presentare un certificato internazionale di vaccinazione contro determinate malattie.

Certificato internazionale di vaccinazione o profilassi – Modello di certificato internazionale di vaccinazione o certificato che attesti l’amministrazione della profilassi.

Per quanto riguarda i nuovi arrivati, questi requisiti spesso dipendono dai paesi che il viaggiatore ha visitato, nel passato più o meno recente, o che intende visitare. Ad esempio, se sei stato di recente in alcuni paesi dell’Africa sub-tropicale o del Sud America, altri paesi potrebbero richiedere la prova di una vaccinazione di più di dieci giorni e meno di dieci anni prima della febbre gialla. lascia che tu entri nel loro territorio. L’Arabia Saudita richiede che i viaggiatori che si recano in uno dei grandi pellegrinaggi (haji) vengano vaccinati contro varie forme di meningite. La Guinea, la Liberia e la Sierra Leone a causa dell’epidemia di Ebola che ha colpito questi paesi tra il 2014 e la fine del 2015. Sarà saggio di verificare con l’ambasciata del paese visitato per i requisiti legali prima di fare domanda per uno. visto d’ingresso.

Se segui un trattamento medico, sarà anche saggio avere una copia, tradotta nella lingua ufficiale del paese visitato e legalizzata dalla sua ambasciata, della prescrizione di rimedi, specialmente se contengono psicofarmaci e sei in diritto di possederli per uso personale.

Precauzioni profilattiche
Alcune vaccinazioni, specialmente se andate nella zona intertropicale o in un paese del terzo mondo, saranno una delle chiavi per un viaggio di successo. Quelli contro l’epatite virale, il tetano, la febbre tifoide, la febbre gialla, il tifo o la rabbia sono i più raccomandati.

Programmi e progetti, Viaggi internazionali e salute – Vaccine e vaccini prevenibili sui vaccini sul sito dell’OMS.

Una farmacia di viaggio trasportata nel suo bagaglio e contenente medicine per disturbi comuni, attrezzature di primo soccorso e alcune cose specifiche a seconda della destinazione e lo stato di salute dell’individuo è anche raccomandato in modo che il viaggio non termini. nel dramma.

Precauzioni terapeutiche
I viaggiatori che seguono un trattamento medico prenderanno la precauzione di assumere il farmaco con sé. Farmaci simili possono avere un dosaggio diverso in altri paesi come, ad esempio, i preparati a base di insulina per i diabetici.

Requisiti sanitari
Per molti viaggi, specialmente in paesi tropicali o in via di sviluppo, potrebbero essere necessarie vaccinazioni aggiuntive o altre precauzioni come i farmaci antimalarici.

Prima di iniziare i tuoi viaggi dovresti consultare un medico con esperienza nel campo della medicina di viaggio. Dovresti farlo almeno 8 settimane prima di pianificare l’uscita, per dare il tempo per le vaccinazioni.

Fonti di informazione
Ci sono molte fonti di informazioni aggiuntive per i viaggiatori:

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie del governo degli Stati Uniti, che mantengono anche una mappa della salute che mostra gli attuali focolai di molte delle malattie elencate di seguito.
L’International Society for Travel Medicine ha un indice di cliniche di medicina di viaggio
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha un libro scaricabile scritto per i medici

Durante il viaggio
All’arrivo, informarsi sui numeri di emergenza e se utilizzare o meno il numero internazionale gratuito 112.

Sul posto, molte malattie che colpiscono il sistema digestivo possono essere evitate applicando alcune semplici precauzioni:

non importa dove ti trovi, lavati le mani con sapone prima di ogni pasto, prima e dopo essere andato in bagno o cambiare un bambino, altrimenti usa un gel disinfettante per le mani.
in luoghi dove ovviamente le regole di base dell’igiene non sono rispettate o, se si sospetta, sbucciare frutta e verdura, evitare latte non pastorizzato, uova crude, verdure crude e carne poco cotta, cuocere cibi sopra i 65 ° C, bere solo bevande decapsulate davanti di te, altrimenti l’acqua che è stata imperativamente bollita o purificata aggiungendo compresse di cloro, evita i cubetti di ghiaccio,

Per le condizioni aeree, evitare di stare direttamente di fronte a una persona che starnutisce o tossisce e controllare la pulizia del sistema di climatizzazione del proprio luogo di residenza, se è equipaggiato.

Qualsiasi ferita semplice deve essere imperativamente e il più rapidamente possibile pulita e disinfettata con un antisettico. Evitare di strofinare gli occhi senza lavarsi le mani prima, altrimenti usare un panno di cui si è sicuri o pulito, un nuovo tessuto monouso. È anche preferibile utilizzare questo tipo di tessuto solo per un singolo uso e non abbandonarlo in natura.

In termini di sessualità avventurosa, più che mai, non dimenticare il detto “Esci coperto”.

Malattia con il metodo di trasmissione I
parassiti non sono solo un fastidio in sé e per sé; possono anche diffondere le infezioni da microbi alle persone.

Vettori di artropodi Le
malattie di queste categorie sono tipicamente diffuse dall’essere morsi dagli artropodi; un gruppo di piccoli animali tra cui insetti come zanzare, pulci e mosche, così come altri come acari, zecche e pidocchi. Il rischio di tali malattie può essere ridotto utilizzando tessuti trattati con permetrina e repellenti per insetti quando si viaggia in aree rurali.

Le zanzare – in particolare le sottospecie di aedes aegypti sono vettori di molte malattie tropicali
Malaria – un’infezione parassitaria trasmessa da zanzare infettive, infezioni malariche richiedono diagnosi e trattamenti qualificati immediati, sono disponibili preventivi e trattamenti – non è disponibile alcun vaccino
Febbre gialla – vaccino disponibile, e anche obbligatorio per entrare in alcuni paesi tropicali
Febbre dengue – un virus febbrile trasmesso dalle zanzare trasmesso da una infettiva Aedes aegypti o Aedes africanus zanzara. Provoca febbre alta, mal di testa, dolori articolari e muscolari e in alcuni casi porta a una manifestazione più grave, la febbre emorragica dengue (DHF), che può portare alla morte. Si verifica in molti paesi tropicali ed è la più importante malattia infettiva tropicale dopo la malaria e la più grave (umana) malattia da arbovirus del mondo. Le infezioni da DHF richiedono diagnosi e trattamenti qualificati immediati – il vaccino è approvato solo in Messico e Brasile (a partire dal 2016), ma è efficace solo dal 40% al 60%. Esistono cinque sierotipi del virus, quindi avere la dengue prima ti rende immune solo a quel sierotipo, non agli altri. Infatti,
Chikungunya (CHIKV) – noto anche come poliartrite epidemica ed eruzione cutanea e virus buggy creek. Un virus febbrile trasmesso, come la dengue, da una infettiva A. aegypti o A. africanus zanzara. Dopo 3-12 giorni si sviluppano sintomi simil-influenzali tra cui forti mal di testa, brividi, febbre, dolori articolari, nausea e vomito – nessun vaccino è disponibile. Storicamente presente in Africa e in Asia, dal 2005 si sono verificati focolai nelle isole dell’Oceano Indiano, nelle isole del Pacifico e nei paesi dei Caraibi e nei loro dintorni.
Il virus Zika, particolarmente pericoloso per le donne in gravidanza poiché può danneggiare gravemente il bambino.
Filariasi
Encefalite
West Nile virus
Ross River virus e possibilmente altri

Malattia di Lyme o acari Malattia di Lyme (aka borreliosi) – Se si fa la febbre e si verificano altri sintomi simil-influenzali dopo un’escursione in zone infestate da zecche dove le zecche di cervo portano questa malattia (gran parte dell’emisfero settentrionale temperato), specialmente se si hanno anche visto un rash a forma di occhio di bue intorno al sito di un morso (un sintomo comune, ma non invariabile), consultare un medico e fare il test il più presto possibile! Nelle fasi iniziali, la malattia di Lyme è di solito ben curabile con doxiciclina o altri antibiotici. Tuttavia, se la malattia viene erroneamente diagnosticata o altrimenti non trattata precocemente, può causare artrite cronica e altri gravi danni, inclusa la compromissione del pensiero dovuta a danno cerebrale.
Scabbia – un’infestazione della pelle estremamente contagiosa causata dall’acaro Sarcoptes scabiei. I bambini e gli anziani sono maggiormente a rischio, specialmente in condizioni di vita affollate. Gli acari si insinuano nella pelle per vivere e depositare le uova e una reazione allergica con forti pruriti. Nonostante sia contagioso, non devi temere di stringere la mano agli altri. Gli acari hanno bisogno di minuti – non di secondi – per infettare. Solo gli umani sono sensibili; gli animali hanno un acaro leggermente diverso e l’infezione si chiama “rogna”.
Encefalite trasmessa da zecche (TBE) – vaccino disponibile e raccomandato per soggiorni prolungati nelle aree peggiori, altrimenti disponibile solo la terapia sintomatica. Può essere fatale Europa e Asia settentrionale; molto meno comune della borreliosi.
Infezioni da Rickettsial (trasmesse da zecche) – causano una vasta gamma di malattie. I sintomi includono spesso febbre, mal di testa e malessere, nonché un’eruzione cutanea. Il trattamento antibiotico è disponibile.
Febbre delle Montagne Rocciose Febbre da
gatto Febbre
Q – trasmissione per contatto con terreno e polvere contaminati da carcasse di capra, pecore e bovini e probabilmente anche da latte non epurato
(Epidemia) Typhus – trasmesso dal pidocchio del corpo umano, vaccino disponibile.

Altri
Malattia di Chagas – Endemica fino all’America Latina e parti dei Caraibi, grosso modo dal Messico al Cile centrale e dall’Argentina. (Le regioni di confine messicane con gli Stati Uniti sono al sicuro, tranne Matamoros. La maggior parte dei casi si trova nella metà meridionale del Messico). Si tratta di una malattia parassitaria diffusa da triatomina (sangue che succhia insetti) e trasfusioni di sangue, e non esiste un vaccino contro di essa . A differenza delle zanzare, i morsi di solito sono lungo la faccia. Non graffiare mai questi morsi, poiché questa è la principale modalità di infezione. La malattia di Chagas inizia con pochi o nessun sintomo, ma per il 20-40% di tutte le vittime, si sviluppa lentamente in una malattia cardiaca cronica e talvolta in una malattia allo stomaco. Trattato con benznidazolo o nifurtimox se preso precocemente. Dormire in capanne di paglia comporta il maggior rischio. Se soggiorni in sistemazioni turistiche standard, è ‘
La malattia del sonno (tripanosomiasi africana), trasmessa dalla mosca tse-tse, uccide decine di migliaia di persone ogni anno nell’Africa orientale.

Alimenti e acqua contaminati Le
malattie di questa categoria sono tipicamente trasmesse ingerendo cibo o acqua contaminati. Le migliori precauzioni sono di fare una corretta ebollizione o filtraggio dell’acqua prima di berlo. Questo include il ghiaccio prodotto dall’acqua del rubinetto, poiché il congelamento non fa nulla per uccidere i germi. Inoltre, assicurati che ogni cibo che mangi sia ben cotto. Frutta e verdura che possono essere scottate sono molto più sicure di quelle che non possono. Assicurarsi che tutti i coltelli utilizzati per il taglio siano puliti.

Se i sintomi principali di una malattia sono una febbre iniziale e il vomito con diarrea persistente, è stato probabilmente causato da qualcosa che hai mangiato. La maggior parte delle febbri è di basso grado, anche se una febbre alta può indicare una malattia grave, potenzialmente pericolosa per la vita.

Criptosporidiosi / Cryptosporidium / Crypto. Trovato in tutto il mondo, questa malattia è un rischio idrico non trattato e trattato con cloro. Può persino diffondersi se una persona infetta si bagna in una piscina pubblica trattata. Provoca diarrea, crampi e febbre. Dura circa 10 giorni, ma le feci portano l’infezione per settimane Prevenzione evitando che la bocca entri in contatto con acqua o materiale fecale contaminati e che mantengano una toilette scrupolosa e l’igiene del bagno dopo essere stati infettati, per prevenire la reinfezione di sé o di altri. Non c’è cura. Prevenire facendo bollire tutta l’acqua potabile, compresa l’acqua del rubinetto, nelle aree infette.
Il colera e l’E. coli enterotossigenico sono malattie batteriche che vengono catturate ingerendo cibo o acqua contaminati. Si trova principalmente nei paesi in via di sviluppo in cui i servizi igienico-sanitari rimangono scarsi. I sintomi più comuni includono diarrea acquosa massiccia e vomito. Dukoral (nome commerciale) è un vaccino orale che si beve per colera e diarrea dei viaggiatori causata da E. coli enterotossigenico (ETEC). È solo in parte efficace, e inutile contro la salmonellosi (sotto), quindi ancora prendere precauzioni contro la contaminazione. Tuttavia, fornisce una misura di protezione dalle peggiori malattie da diarrea. Alcuni paesi non richiedono la prescrizione del medico, come gli Stati Uniti e la maggior parte del Canada. La morte si verifica comunemente attraverso la disidratazione, quindi la reidratazione è assolutamente fondamentale per i pazienti affetti, e potrebbe essere necessario anche il trattamento con antibiotici. Il colera grave può uccidere in poche ore, quindi non ritardare il trattamento. Alcuni ceppi di E. coli possono causare una rapida insufficienza renale, specialmente nei neonati, nei bambini e negli anziani.
La salmonellosi, la forma più comune di avvelenamento da cibo, è causata da batteri del genere Salmonella e si diffonde attraverso il consumo di cibo crudo o cotti. È inoltre possibile la contaminazione dopo la cottura, sia per esposizione che per non lavarsi accuratamente le mani. Il pollame è una causa comune e questo può includere ingredienti come le uova crude. Prestare particolare attenzione al gelato: anche se la crema è pastorizzata, le uova crude potrebbero non esserlo. Sebbene i batteri possano a malapena moltiplicarsi mentre sono congelati, anche loro non muoiono. Pertanto, i cibi congelati contaminati rimarranno contaminati indefinitamente (a meno che non siano ben cotti, se del caso). I sintomi della Salmonellosi comprendono tipicamente diarrea, vomito, febbre e crampi addominali. Nessun vaccino è disponibile e il trattamento più efficace per la malattia è la reidratazione.

Epatite A. Solitamente contratta attraverso cibo o acqua contaminata da feci (mani non lavate), dove il virus rimane attivo per giorni. I bambini piccoli che lo contraggono di solito non mostrano sintomi. Nei bambini più grandi e negli adulti, i sintomi compaiono da due a sei settimane dopo l’infezione e di solito durano meno di due mesi, sebbene possano continuare per sei mesi. La malattia dà immunità per tutta la vita. L’epatite A si verifica in tutto il mondo, ma i livelli sono bassi nelle regioni ad alto reddito (Europa occidentale, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud e Singapore). Un vaccino è disponibile. I viaggiatori provenienti da paesi a basso reddito spesso hanno l’immunità a causa dell’infezione infantile. I viaggiatori provenienti da paesi ad alto e medio reddito possono prendere in considerazione la vaccinazione prima di recarsi in paesi a basso reddito.
La febbre tifoide è causata da batteri di Salmonella enterica typhi ed è molto più grave della comune “Salmonellosi” (sopra). Provoca febbre alta, mal di testa, malessere generale e altri sintomi ed è un problema di salute generale in tutti i paesi meno sviluppati. La trasmissione avviene per cibo e acqua contaminati, soprattutto nelle zone rurali. Una vaccinazione è disponibile, ma non offre una sicurezza assoluta. Le migliori opzioni stanno facendo attenzione a ciò che bevi e mangi. Può essere trattato con fluidi e antibiotici. La vaccinazione può essere saltata spesso per i viaggi più brevi di un mese, se il paese ospitante ha un’adeguata assistenza sanitaria.
La schistosomiasi / Bilharzia è un brutto parassita che può essere raccolto nuotando in acqua dolce contaminata. Il verme viene trasportato dalle lumache d’acqua dolce e affluisce ogni giorno nell’acqua, dove viene attratto dalle turbolenze dell’acqua, dalle ombre e dalle sostanze chimiche presenti sulla pelle umana. Anche se improbabile che sia fatale, la schistosomiasi è una malattia devastante, che dovrebbe essere trattata il prima possibile. I sintomi includono dolore addominale, diarrea, tosse, piaghe genitali, prurito soprattutto intorno ai piedi, ma soprattutto affaticamento grave. La schistosomiasi, sebbene presente in gran parte del mondo, è principalmente un problema nell’Africa sub-sahariana, ed è facilmente, se infelice, impedita dal non nuotare in acqua dolce.
La polio è una malattia virale che si diffonde attraverso cibo o acqua contaminati. La stragrande maggioranza delle infezioni è asintomatica, ma il virus invade il sistema nervoso in alcuni individui e può causare paralisi in un modo o nell’altro. A volte, i pazienti possono sviluppare difficoltà respiratorie permanenti a causa di danni al tessuto nervoso che controlla il diaframma, che spesso si traduce in morte. Grazie agli sforzi di vaccinazione diffusi, la polio non è più un problema nella maggior parte dei paesi, ma continua a persistere in Afghanistan, Nigeria e Pakistan, dove i tassi di vaccinazione rimangono relativamente bassi a causa dell’influenza di esponenti musulmani estremisti che sostengono che le vaccinazioni contro la polio sono una cospirazione l’Occidente per rendere i musulmani sterili. Se viaggi in quelle zone, assicurati di essere vaccinato prima di andare.
La listeriosi è una grave infezione di solito causata dal consumo di cibo contaminato dal batterio Listeria monocytogenes. La malattia colpisce principalmente le donne in gravidanza, i neonati, gli anziani e le persone con un sistema immunitario indebolito.
Trichinosi – un nematode – da mangiare carni infette cucinate in modo improprio, in particolare maiale.
Cisticercosi – un’infezione tissutale causata dalla giovane forma della tenia di maiale
Hydatids – un’altra tenia – da mangiare carni infette cucinate in modo improprio, in particolare pecore / montone. Può anche essere diffuso dai cani che hanno mangiato carne infetta.

Le
malattie sessualmente trasmissibili in questa categoria (conosciute anche come malattie sessualmente trasmissibili) sono tipicamente diffuse avendo rapporti sessuali non protetti con persone infette. Tuttavia, molti di loro possono anche essere trasmessi condividendo aghi o attraverso trasfusioni di sangue contaminate. Le migliori forme di protezione contro tali malattie sono la monogamia, l’astinenza o le pratiche sessuali sicure. La condivisione degli aghi deve essere evitata, e nel caso si debba ricevere un’iniezione, assicurarsi che tutti gli aghi usati su di sé siano correttamente sterilizzati. Mentre queste malattie non sono diffuse da contatti casuali, il contrario non è vero: quasi tutte le malattie infettive possono essere trasmesse attraverso l’attività sessuale, e per molte non-STD, i preservativi non forniscono protezione.

Epatite B e C. Possono essere diffuse attraverso l’ingresso di sangue o fluidi corporei da una persona infetta nel corpo, ad esempio attraverso il contatto sessuale, la condivisione di aghi ipodermici o trasfusioni di sangue. “L’epatite B non si diffonde attraverso il cibo o l’acqua, a differenza dell’epatite A (FAQ del CDC degli Stati Uniti), né condividendo posate, allattamento, abbracci, baci, tosse, starnuti o contatti casuali.” Un vaccino in tre parti distribuito su sei mesi è disponibile per prevenire l’epatite B, ma non esiste ancora un vaccino per l’epatite C. C’è molta polemica se il tipo C sia addirittura trasmesso per via sessuale. Tuttavia, questo importa poco alla persona media, che deve prendere precauzioni contro la miriade di altre malattie sessualmente trasmissibili.
HIV (virus dell’AIDS). L’HIV è trasmesso nello stesso modo dell’epatite B. L’astinenza, la monogamia o il sesso sicuro e un divieto assoluto di condivisione degli aghi sono saggi precauzioni in ogni paese del mondo. Alcuni rari ceppi di HIV, come HIV-2 o Gruppo O HIV-1, si verificano prevalentemente nell’Africa occidentale; questi potrebbero non essere rilevati da alcuni rapidi test di screening dell’HIV. Alcuni ceppi di HIV prevalenti in Africa e in Asia possono essere più contagiosi per rapporto eterosessuale (per ulteriori informazioni, consultare avert.org). Nessun vaccino è disponibile e non esiste una cura, tuttavia i farmaci antiretrovirali possono impedire a un’infezione da HIV di progredire verso l’AIDS. L’unico modo per proteggersi è evitare di essere infettati.
Herpes. Una malattia virale diffusa principalmente dal contatto sessuale, ma anche attraverso i baci. Principalmente ha due forme – herpes orale e herpes genitale. I sintomi della malattia sono in genere herpes labiale. Il virus è in grado di rimanere latente nel corpo umano e riattivarsi più tardi nella vita. Mentre il trattamento medico può ridurre la ricorrenza di una ricaduta, non esiste una cura o un vaccino.
Gonorrea. Una malattia batterica si diffonde principalmente attraverso il sesso non protetto. I sintomi includono una sensazione di bruciore durante la minzione, così come il pus che viene scaricato dal pene negli uomini. Particolarmente pericoloso per le donne incinte, in quanto può diffondersi al bambino durante il parto. Nessun vaccino è disponibile, ma può essere trattato con antibiotici.
Sifilide. Una malattia batterica si diffonde principalmente attraverso il contatto sessuale. I primi sintomi includono chancres sui genitali. Nelle fasi successive, papule e noduli possono iniziare a formare tutto il corpo. Particolarmente pericoloso per le donne in gravidanza in quanto può diffondersi ai bambini non ancora nati e causare deformità, una condizione nota come sifilide congenita. Nessun vaccino è disponibile, sebbene possa essere trattato con antibiotici.
Chlamydia. Una malattia batterica che è una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni al mondo. I sintomi includono la scarica del pus dal pene negli uomini. L’infezione nelle donne è solitamente asintomatica, ma a volte provoca infiammazione della cervice. Se non trattata, può diffondersi all’occhio e causare cecità. Nessun vaccino è disponibile, ma sono disponibili antibiotici per curare la malattia.
Cancro cervicale. Uno dei pochi tumori infettivi nell’uomo, causato dal virus del papilloma umano (HPV). Si sviluppa principalmente per contatto sessuale. È disponibile un vaccino per alcuni ceppi di HPV e, sebbene non prevenga tutti i casi, riduce notevolmente il rischio di contrarre la malattia. Tuttavia, il vaccino è più efficace se somministrato alle ragazze alcuni anni prima del loro primo rapporto sessuale.

Trasmissione dispersa nell’aria Le
malattie di questa categoria sono estremamente contagiose e in genere sono contratte semplicemente stando in stretta prossimità con un individuo infetto. Non c’è realisticamente nulla che tu possa fare per evitarli completamente, ma puoi mitigare i rischi assicurandoti di avere tutte le vaccinazioni necessarie, se disponibili, ed evitare di viaggiare in aree dove ci sono epidemie di tali malattie se non è disponibile alcun vaccino.

Influenza aviaria. Un’infezione virale che colpisce normalmente gli uccelli, ma il virus dell’influenza aviaria A è stato trovato, anche se estremamente raramente, in alcune infezioni umane. Gli attuali focolai tra gli animali si sono verificati nel sud-est asiatico (Cambogia, Cina, Indonesia, Laos, Malesia, Tailandia e Vietnam). La malattia viene trasmessa all’uomo attraverso il contatto con uccelli infetti (in particolare il pollame) e i loro escrementi e può causare gravi malattie. Le precauzioni includono evitare il contatto con gli uccelli selvatici e i loro escrementi. L’infezione da influenza aviaria appare spesso nelle notizie perché potrebbe essere una fonte di nuovi ceppi influenzali a cui nessuno ha immunità e che hanno il potenziale di evolversi per provocare epidemie mortali. Tuttavia, dal punto di vista del viaggiatore, il rischio personale per l’influenza aviaria è estremamente basso. I viaggiatori dovrebbero attenersi alle raccomandazioni sul contatto con il pollame come una questione di dovere civico, per prevenire la diffusione della malattia aviaria agli uccelli in altri paesi. Non è disponibile alcuna vaccinazione.
Influenza. L’influenza comune uccide circa 36.000 americani ogni anno, e si traduce in 200.000 ricoveri all’anno. (Pagina di influenza CDC) In genere è una malattia miserabile ma non altrimenti pericolosa per la stragrande maggioranza delle persone e la maggior parte delle morti per influenza è stata in persone che hanno altri problemi di salute di base, con pochi decessi che sono stati segnalati in individui altrimenti sani . Come precauzione generale, una vaccinazione annuale è spesso raccomandata per gli ultimi ceppi prevalenti nei paesi che stai visitando. L’influenza arriva in molti ceppi, con nuovi ceppi scoperti ogni anno, e la vaccinazione ti proteggerà solo da alcuni ceppi specifici, e non dagli altri ceppi. Pertanto, non vi è alcun sostituto per mantenersi in salute mantenendo uno stile di vita sano,
Varicella. Una malattia virale estremamente contagiosa. I sintomi comprendono eruzione cutanea vescicolare, febbre e ulcere orali. È generalmente una malattia lieve nei bambini, che di solito si riprende dopo circa una settimana. Tuttavia, tende ad essere più severo negli adulti, che sono a maggior rischio di sviluppare complicanze come polmonite, encefalite e raramente, epatite (infiammatoria, non contagiosa per gli altri), che potrebbe eventualmente portare alla morte. La varicella è facilmente prevenibile con la vaccinazione. Se in passato hai avuto la varicella e hai all’incirca 50 o 60 anni, è disponibile una vaccinazione contro l’herpes zoster per evitare una brutta eruzione cutanea e possibili danni agli occhi. Le persone con l’herpes zoster sono contagiose per chi non ha immunità alla varicella, anche se l’herpes zoster di per sé non è contagioso.
Morbillo. Una malattia virale estremamente contagiosa. I sintomi includono eruzione cutanea, febbre, naso che cola, tosse e mal di testa, occhi rossi. Una malattia lieve ma estremamente sgradevole nella maggior parte delle persone, che di solito riprende dopo un riposo di pochi giorni, è stata tuttavia la causa di molte morti, ad esempio per la complicanza dell’encefalite. Facilmente prevenibile con la vaccinazione.
SARS. Sindrome respiratoria acuta grave – Causata da un coronavirus comune che apparentemente attraversava le specie ed era altamente infettivo. Il suo controllo è un esempio di come le nuove (non identificate) malattie possano essere controllate da semplici ma onerose misure di sanità pubblica.
Tubercolosi. Una malattia del terzo mondo a causa della povertà e della scarsa assistenza sanitaria. Può verificarsi nei paesi del primo mondo in cui il sistema sanitario rende costoso il trattamento – generalmente risponde agli antibiotici ma un trattamento errato / incompleto in alcuni paesi significa che ceppi resistenti agli antibiotici sono anche un problema. È disponibile un vaccino, anche se non efficace al 100%. Tuttavia, il vaccino riduce il rischio di contrarre la malattia, oltre al rischio di sviluppare complicazioni per chi viene infettato.
Difterite. Una malattia batterica contagiosa che si diffonde entrando in contatto con persone infette. I sintomi includono febbre e mal di gola, oltre a un collo gonfio in casi più gravi, che spesso si traduce in morte. Se si sospetta, è importante ricevere immediatamente l’intervento medico, poiché il trattamento ritardato di solito causa una minore efficacia del trattamento. Prevenibile con la vaccinazione.
Pertosse. Conosciuto anche come pertosse, una malattia batterica estremamente contagiosa. Il sintomo principale di solito è un grave attacco di tosse. Sebbene raramente fatale in adulti altrimenti sani, è estremamente pericoloso nei bambini e nei bambini piccoli, spesso causa di morte. Prevenibile con la vaccinazione.
Parotite. Una malattia virale contagiosa. I sintomi includono febbre, mal di testa, perdita di appetito e gonfiore doloroso delle ghiandole salivari. La malattia è raramente fatale, anche se è più comunemente noto che causa l’infiammazione dei testicoli e talvolta la sterilità negli uomini adulti. È anche noto per causare aborti nelle donne incinte infette. Prevenibile con la vaccinazione.
Rosolia. Conosciuto anche come il morbillo tedesco, una malattia virale contagiosa simile ma distinta dal morbillo, da cui il nome alternativo. I sintomi sono simili, ma tendono ad essere più miti di quelli per il morbillo. Sebbene sia una malattia lieve per la maggior parte delle persone, è particolarmente pericolosa per le donne incinte, poiché spesso la malattia causa deformità nei bambini non ancora nati, una condizione nota come sindrome da rosolia congenita. Prevenibile con la vaccinazione.

Altri

Ebola. Trovata in gran parte nell’Africa sub-sahariana dopo il contatto con animali infetti (in particolare pipistrelli, umani e altri primati), questa malattia è solitamente fatale se non viene trattata in modo aggressivo e precoce e presenta un tasso di mortalità del 70-90%. Raggiungere immediatamente un ospedale in presenza di sintomi. Nel 2014, un grave focolaio di ebola nell’Africa occidentale ha causato oltre 4.000 morti, tra cui visitatori provenienti dagli Stati Uniti e dalla Spagna che erano stati recentemente nell’area endemica.
Febbre di Lassa Una malattia virale acuta che si verifica in Africa occidentale. Nelle zone dell’Africa dove la malattia è endemica (cioè, costantemente presente), la febbre di Lassa è una causa significativa di morbilità e mortalità. Mentre la febbre di Lassa è lieve o non ha sintomi osservabili in circa l’80% delle persone infette dal virus, il restante 20% presenta una grave malattia multisistemica. La febbre di Lassa è anche associata a occasionali epidemie, durante le quali la percentuale di casi fatali può raggiungere il 50%.
Leptospirosi. Una malattia batterica trasportata principalmente da roditori, ma tutti gli animali sono sensibili. È spesso trasmesso da urina animale o da acqua o terreno contenente urina animale che entra in contatto con le rotture della pelle, degli occhi, della bocca o del naso. Fortunatamente, la maggior parte dei casi è lieve, ma occasionalmente si verificano insufficienza renale, grave sindrome da emorragia polmonare e meningite. Cerca un trattamento immediato, in quanto può essere mortale.
Malattia meningococcica. Causato da un batterio che si diffonde attraverso la saliva. È un problema particolare nella cintura della meningite in Africa e in Arabia Saudita. Ci sono vaccinazioni che proteggono da alcuni ceppi.

Rabbia. La rabbia è una malattia orribile che è invariabilmente fatale quando si sviluppano i sintomi. Tutte le creature a sangue caldo sono in grado di infettarti con la rabbia, compresi i pipistrelli. Quasi tutti i 25.000 decessi annuali umani sono in Asia e in Africa. Se hai il sospetto che sei stato morso o infetto, lava accuratamente la ferita il più presto possibile con acqua e sapone per diversi minuti e usa un antisettico anti-virus come la tintura di iodio. Anche l’alcol è buono – più è forte e meglio è, anche se deve contenere un po ‘d’acqua (almeno il 10% circa) per essere efficace. (Attenzione: l’alcol è altamente infiammabile e seriamente limitato sull’aeromobile). Inoltre, sciacquare bene bocca, naso e occhi con acqua nel caso in cui gocce di saliva li colpiscano. Cercare un’adeguata assistenza medica come una questione di estrema urgenza. Il trasporto lento o la mancanza di strutture mediche può significare che le vittime non possono essere trattate rapidamente dopo essere state infettate, di solito essendo morsi da una compagnia di animali. Il trattamento deve iniziare prima che compaiano i sintomi, come una volta che i sintomi hanno iniziato a comparire, i trattamenti medici sono inutili e la morte è virtualmente certa. Esiste un vaccino pre-esposizione disponibile per i viaggiatori ad alto rischio. Tuttavia, è necessario cercare il trattamento il più presto possibile. Questo vaccino ti fa guadagnare ancora un po ‘di tempo e un trattamento meno doloroso e complicato. I Centri statunitensi per il controllo delle malattie (CDC) affermano che sono necessari due ulteriori vaccini dopo l’esposizione (ma molti di più se non siete mai stati vaccinati). Se completato nel tempo, il trattamento della rabbia dopo l’infezione (con o senza il vaccino pre-esposizione) è completamente efficace e ti salverà la vita.
Sepsi. Precedentemente descritto come “avvelenamento del sangue”, è stato scoperto che questa malattia potenzialmente letale è causata dalla reazione eccessiva del corpo a una grave infezione. La sepsi può anche continuare dopo che l’infezione è scomparsa e causa milioni di morti a livello globale ogni anno. Anche se la sepsi non è contagiosa, l’infezione iniziale potrebbe certamente essere. Se una persona nel tuo gruppo sviluppa una sepsi, chiunque altro con la stessa infezione deve essere attentamente monitorato, in particolare i parenti di sangue. I sintomi includono tipicamente quelli correlati all’infezione, ma sono spesso accompagnati da febbre alta, pelle arrossata e calda, aumento della frequenza cardiaca, iperventilazione, stato mentale alterato, gonfiore e bassa pressione sanguigna. La malattia è sia più probabile che mortale nei giovanissimi e negli anziani; queste vittime potrebbero anche avere una temperatura corporea pericolosamente bassa (ipotermia). La cancrena è una complicanza comune della sepsi non trattata e i medici potrebbero non avere altra scelta che amputare gli arti colpiti. Indipendentemente dall’età, consultare immediatamente un trattamento medico.
Tetano. Conosciuto anche come trisma, è una malattia batterica che viene solitamente contratta entrando in contatto con terreno contaminato attraverso una ferita aperta. La malattia causa generalmente spasmi muscolari dolorosi in tutto il corpo per un massimo di quattro settimane, e in alcuni casi causa problemi con i muscoli coinvolti nella respirazione, che porta a problemi respiratori. Senza trattamento, di solito provoca la morte. A differenza di molte altre malattie, avendo sofferto di tetano non risulta nell’immunità. Tuttavia, è disponibile un vaccino per il tetano e la vaccinazione di solito previene o almeno riduce la gravità della malattia.

Malattie mediante trasmissioni
Il Fatto segno ”  ” della colonna “Contagio” indica che la malattia può essere trasmessa non solo dal vettore della colonna “Trasmissione” ma anche direttamente dall’essere umano all’essere umano per contatto (ferita, saliva, sessuale rapporto sessuale, ecc.) dall’aria ambientale. Sono quindi le malattie comunemente conosciute come “contagiose”.Tuttavia, non bisogna mai dimenticare che tutto può essere trasmesso anche attraverso il contatto diretto tra due sistemi di sangue (ferita da ferita, siringa infetta).

Nome Regione / e Trasmissione genere Contagio Vaccino Terapia Nota
amebiasi Mondo acqua, cibo parassita Non fatto Fatto limitato ai paesi in via di sviluppo.
bilharziosi bordo intertropicale, mediterraneo acqua al parassita Fatto Fatto la trasmissione non avviene per ingestione ma durante una nuotata.
candida Mondo vario lievito Fatto Non fatto Fatto
clamidiosi Mondo umano, uccelli batterio Fatto Non fatto Fatto trasmissione umana per sesso,
trasmissione aviaria (principalmente pappagalli) per via aerea.
chikungunya tropici zanzara virus Fatto Non fatto vaccino sperimentale.
Colera Mondo acqua, cibo batterio Fatto Fatto Fatto limitato alle regioni povere.
pertosse Mondo aria batterio Fatto Fatto Fatto limitato all’Africa intertropicale e all’Asia meridionale.
cryptosporidiosis Mondo acqua parassita Fatto Non fatto Fatto prestare attenzione all’acqua delle piscine.
dengue intertropicale zanzara virus Fatto Non fatto vaccino disponibile solo in alcuni paesi (vedi l’elenco sulla pagina Dengue).
Dermatite in Paederus Mondo Paederus veleno Non fatto Fatto
Diarrea del viaggiatore Mondo acqua, cibo batterio, virus, parassita Non fatto Fatto
Difterite Mondo mammifero, latte crudo batterio Fatto Fatto situato principalmente in Asia e in Brasile.
Ebola Africa sub-sahariana fluidi corporei virus Fatto Non fatto Non fatto il serbatoio naturale sarebbe il pipistrello
Encefalite trasmessa da zecche Mondo zecca virus Fatto Non fatto
encefalite giapponese Asia zanzara virus Fatto Non fatto
echinococcosi Mondo mammifero parassita Non fatto Fatto
Febbre di Lassa Africa occidentale topo e ratto virus Non fatto Fatto
Febbre nella Rift Valley Africa (incluso il Madagascar),
Arabia Saudita, Yemen
tessuto contaminato,
latte crudo, punture di insetti
virus Non fatto Non fatto esiste un vaccino per il bestiame
Febbre gialla intertropicale zanzara virus Fatto Non fatto
Zika Fever Mondo zanzara virus Non fatto Non fatto Malattia benigna ad eccezione del feto
filariosi intertropicale dipterous parassita Non fatto Fatto
Scabbia Mondo Sarcoptes scabiei hominis parassita Non fatto Fatto
gonorrea Mondo umano batterio Fatto Non fatto Fatto trasmissione per rapporto sessuale.
Influenza Mondo aria virus Fatto Fatto Fatto
Epatite virale
* A
* B
* C
* D
* E
Mondo acqua, cibo
sangue
sangue
epatite B
mammifero
virus Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Non fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
quasi nessun evento in Europa occidentale, Nord America e Australia.
erpete Mondo umano virus Fatto Non fatto Fatto trasmissione per contatto.
leishmaniosi intertropicale,
Nord Africa
sandfly parassita Non fatto Fatto
legionellosi Mondo acqua batterio Non fatto Fatto attenzione alla manutenzione dei condizionatori d’aria.
Prato Mondo umano batterio Fatto Non fatto Fatto limitato alle regioni povere.
Malattia di Chagas Sud America,
America Centrale
Puntina parassita Non fatto Fatto
malattia di Lyme Mondo zecca batterio Non fatto Fatto
Malattia del sonno Africa sub-sahariana tsetse fly parassita Non fatto Fatto
Malaria (malaria) intertropicale zanzara parassita Fatto Fatto vaccino solo per bambini di età compresa tra sei settimane e diciassette mesi.
Meningite Nord
Africa, Africa occidentale,
Sahel, Brasile
vario virus,
batteri,
funghi,
parassiti
Fatto Fatto
O’nyong-Nyong Africa intertropicale zanzara virus Non fatto Non fatto nessun caso fatale identificato.
oncocercosi Africa,
America Centrale
volare al parassita Non fatto Fatto
Parotite Mondo aria virus Fatto Fatto Non fatto limitato ai paesi in via di sviluppo.
papillonite Africa occidentale,
Sud America
farfalla allergene Non fatto Fatto
Peste
* bubbonica e setticemica
* faringea
* pneumonica
aree rurali (principalmente in Africa e Asia centrale) chip ariaalimentare bacillo Yersinia pestis Fatto Fatto
Fatto
Non fatto
Fatto
Fatto
Fatto
i vaccini hanno una durata molto breve di protezione (circa 6 mesi) e non proteggono dalla peste polmonare.
Artrite epidemica Oceania zanzara virus Non fatto Non fatto noto anche come “Ross River Fever”.
Cerca un vaccino in corso.
Poliomielite Mondo cibo virus Fatto Fatto Fatto
Rabbia Mondo mammifero virus Fatto Fatto Non fatto trasmissione tramite morso o leccata.
rickettsial Mondo ticchettare l’acaro batterio Fatto Fatto Le forme più gravi sono i diversi tipi di tifo.
Morbillo Mondo aria virus Fatto Fatto Non fatto
Rosolia Mondo aria virus Fatto Fatto Non fatto serio soprattutto per il feto.
Salmonellosi
* Paratifo
* Tifoide
Mondo cibo batterio Non fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
Fatto
le forme più gravi sono il tifo e la diversa paratifo.
sepsi Mondo ferita batterio Non fatto Fatto
Sifilide Mondo umano batterio Fatto Non fatto Fatto trasmissione per rapporto sessuale.
AIDS Mondo umano virus Fatto Non fatto Fatto solo trattamenti retrovirali.
SARS Mondo umano virus Fatto Non fatto Fatto
Tetano Mondo vario batterio Fatto Fatto trasmissione attraverso una ferita.
tourista Mondo cibo batterio,
virus,
parassita
Non fatto Fatto spesso benigno ma può essere la conseguenza della salmonellosi amebiasi.
tracoma Mondo umano batterio Fatto Non fatto Fatto
trichinellosi Mondo carne parassita Non fatto Fatto consumo di carne poco cotta
Tubercolosi Mondo homéotherme bacillo Fatto Fatto Fatto
tungiasi intertropicale chip di classe parassita Non fatto Non fatto l’unica terapia è l’estrazione meccanica delle uova.
Tifo Mondo acaro tick per pidocchio batterio Fatto Fatto
Orticaria Mondo insetto, pianta allergene Non fatto Fatto tra i più seri vi sono il contatto con il polline o la linfa dell’ambrosia.
Varicella Mondo umano virus Fatto Fatto Fatto colpisce anche gli adulti ai tropici.
West Nile Virus Mondo zanzara virus Non fatto Non fatto
HPV Mondo umano virus Fatto Fatto Non fatto trasmissione sessuale o contatto con la pelle.

 

Tags: