Museo dell’integrazione, Mosca, Russia

“Integration” (Museo statale – Centro culturale “Integration” intitolato a NA Ostrovsky) è un museo specializzato nel sostegno alle persone con disabilità, creato sulla base del museo-appartamento Nikolai Ostrovsky in un edificio storico in Tverskaya Street (Edificio n. 14 ) A mosca.

Dal 1918, una parte dei locali ai piani superiori del negozio Yeliseyevsky, che occupava l’intera casa di Tverskaya prima della rivoluzione, fu trasferita in locali residenziali, in uno degli appartamenti che trascorse l’ultimo anno della sua vita (1935-1936 ) costretto a letto a causa di una grave malattia Nikolai Ostrovsky. Nel 1940, un museo intitolato a lui fu istituito nell’appartamento dove viveva lo scrittore. Nel 1992, l’edificio è stato ricostruito, allo stesso tempo il museo è stato ribattezzato “Museo statale-centro umanitario” Superamento “intitolato a NA Ostrovsky, e l’esposizione è stata ampliata con oggetti di creatività delle persone con disabilità.

Nel 2016, la collezione del museo-appartamento di ID Sytin, situata in una casa vicina (Tverskaya St., 12/2), è stata trasferita alla collezione del museo.

Nel 2016, il museo è stato chiamato “Integrazione” ed è stato completamente riorientato al tema dell’integrazione delle persone con gravi disturbi nella società.

Museo statale – Centro culturale “Integrazione” intitolato a NA Ostrovsky è un’istituzione subordinata al Dipartimento di Cultura della città di Mosca. L’istituzione è stata creata nel 2017 dalla fusione del Museo statale – il Centro umanitario

NA Ostrovsky e il Centro per i programmi socio-culturali “INTEGRAZIONE”. La missione dell’istituzione è l’integrazione delle persone con disabilità nella vita culturale della città (la cultura è accessibile a tutti!). Oltre alle attività espositive e espositive, il museo svolge attività scientifiche, educative, editoriali e scientifiche e di magazzino. L’istituzione unificata, il Centro di integrazione è una piattaforma unica per soluzioni innovative ed esperimenti culturali, incluso un progetto unico per adulti e bambini sulle capacità di comunicazione con le persone con disabilità. “People IN” e il programma per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva “Verso l’inclusione”, nonché il progetto unico “Dialogue in the Dark”.

Status legale – istituzione di bilancio della cultura della città di Mosca, direttore del museo (2018) – Alexey Volodin.

Tags: