Industria high-tech e innovativa di Stoccolma, Svezia

Quando si parla di tecnologie o startup, Stoccolma potrebbe non essere il primo posto che ti viene in mente. Tuttavia, la Svezia, in particolare la sua capitale, Stoccolma, ha superato altre nazioni europee con un mix di tradizioni culturali uniche, leader tecnologici visionari, startup orientate a livello globale e politiche governative intelligenti.

La scena tecnologica nordica ha continuato a rafforzarsi. Guardando indietro dal 2013 al 2017, Finlandia e Svezia hanno conquistato il primo e il secondo posto negli investimenti europei in capitale di rischio (VC). I nuovi hub tecnologici come Stoccolma sono emersi come centro internazionale per le tecnologie e le innovazioni. Con il vicino orientale della Svezia, la Finlandia, sta lottando per dare il via alla sua industria di avvio, la regione nordica, che rappresenta solo lo 0,3 percento della popolazione mondiale, rappresenta il 33 percento delle uscite di miliardi di dollari del pianeta.

Con aziende come IKEA, Spotify, Skype, Ericsson, H&M, Electrolux e Volvo e leader tecnologici come Niklas Zennström (Skype), Martin Lorentzon (Spotify) e Daniel Ek (µTorrent e Spotify), la Svezia ha coltivato una serie di marchi globali più riconoscibili .

Negli ultimi anni Stoccolma ha prodotto il maggior numero di unicorni, ovvero startup da miliardi di dollari, pro capite nel mondo dopo la Silicon Valley. Nel 2014 la città ha assorbito il 15% di tutti gli investimenti esteri nel settore tecnologico europeo. Un rapporto finanziato da Google del 2014 ha mostrato che ci sono 22.000 aziende tecnologiche a Stoccolma e il 18% della forza lavoro della città è impiegata in ruoli legati alla tecnologia.

Secondo i dati di The Nordic Web & Invest Stockholm nel 2016, sono stati investiti oltre 1,4 miliardi di dollari nelle società tecnologiche con sede a Stoccolma, con un aumento di 500 milioni di dollari rispetto al 2015 e un aumento di 7 volte in soli 4 anni. Nel frattempo, c’è stato un totale di $ 1,75 miliardi di valore di uscita tra le società tecnologiche con sede a Stoccolma entro un anno.

Dall’acquisizione di Skype da eBay nel 2005 per 2,6 miliardi di dollari, il paese ha assistito all’emergere di una dozzina di unicorni presenti o futuri, tra cui Spotify, King, Mojang (Minecraft) e la società fintech Klarna.

Nel 2018, la società americana PayPal ha acquistato la start-up di pagamenti digitali con sede a Stoccolma iZettle per $ 2,2 miliardi, che è la più grande acquisizione di sempre per questo gigante FinTech. Con quasi 500 milioni di utenti giornalieri, il produttore di Candy Crush King è stato acquisito nel novembre 2015 da Activision Blizzard per 5,9 miliardi di dollari. In precedenza, Mojang, creatore di Minecraft, è stato acquistato da Microsoft per 2,5 miliardi di dollari. Nel 2005, eBay ha acquistato la società di telecomunicazioni svedese Skype per $ 2,6 miliardi.

Le fondamenta dell’ambiente dell’innovazione
La Svezia promuove da tempo l’innovazione e l’imprenditorialità. La vitale scena delle startup svedesi ha attirato molta attenzione internazionale, ma il paese ha una lunga storia di innovazione. L’export è un importante volano per la Svezia, visto che il mercato interno è relativamente piccolo. Altri fattori sono la stabilità sociale e l’accesso al sostegno del governo, nonché un alto grado di uguaglianza.

La Svezia mantiene caratteristiche culturali identificabili con un’enfasi sul grande governo e sul pensiero di squadra. La cultura svedese ha un mix unico di persone istruite e indipendenti che sono anche buoni giocatori di squadra. Gli svedesi godono di un buon sistema di assistenza sociale che fornisce un cuscino per assumersi dei rischi, non sono stati oppressi dalle guerre e nessun paese al mondo ha più innovazione pro capite.

Oggi la Svezia vanta un basso livello di debito nazionale, un’inflazione bassa e relativamente stabile e un sistema bancario sano. Lo stato di salute dell’economia svedese ha dato agli imprenditori locali molta fiducia per investire in aziende e idee. Inoltre, la Svezia sostiene attivamente le startup locali e alcuni sostengono che la decisione del governo di investire in ricerca e sviluppo sia uno dei motori trainanti del successo delle startup svedesi.

Istruzione e ricerca
Anche l’attenzione a lungo termine della Svezia sull’istruzione e la ricerca ha avuto un forte impatto sulla capacità di innovazione. Nel 1842 il paese ha introdotto la scuola dell’obbligo per i bambini dai 7 ai 13 anni (oggi per i bambini dai 6 ai 15 anni). Questa è stata una mossa rivoluzionaria, in quanto ha innalzato il livello generale di istruzione tra le persone ed è diventata una componente vitale nel viaggio della Svezia da nazione agricola povera a leader dell’innovazione prospera. Oggi circa un terzo della popolazione ha un’istruzione post-secondaria.

Quando si tratta di ricerca e sviluppo (R&S), la Svezia dimostra il suo impegno investendo, di norma, più del 3% del prodotto interno di crescita (PIL) del paese in R&S. L’agenzia governativa Vinnova svolge un ruolo centrale nella ricerca svedese. L’agenzia per l’innovazione promuove e finanzia progetti di ricerca in un’ampia gamma di settori, dalla salute e dai trasporti ai materiali industriali e alle città intelligenti.

Per rafforzare la competitività della Svezia, la Knowledge Foundation (KK-stiftelsen) finanzia la ricerca e lo sviluppo delle competenze nei college universitari e nelle nuove università svedesi. Anche l’Agenzia svedese per la crescita economica e regionale (Tillväxtverket) rafforza la competitività e facilita l’imprenditorialità in tutta la Svezia.

La tecnologia verde e le scienze della vita sono due campi in cui i ricercatori e le aziende svedesi eccellono. Il governo ha creato un ufficio delle scienze della vita dedicato allo sviluppo di una strategia nazionale per le scienze della vita per promuovere ulteriormente il settore. Il Graphene Flagship è un gigantesco progetto di ricerca coordinato dalla Chalmers University of Technology di Göteborg.

Il diffuso successo delle startup tecnologiche svedesi è in gran parte dovuto alle origini comuni degli imprenditori svedesi. Il Commodore 64 ha creato la prima generazione di persone interessate alla programmazione, in particolare ai giochi. Le persone dietro a due delle società di gioco svedesi di maggior successo, King (Candy Crush) e Mojang (Minecraft) hanno utilizzato il Commodore 64 quando hanno scoperto la loro passione per la programmazione negli anni ’80.

Infrastruttura
Anche il governo svedese contribuisce al successo delle startup. Ad esempio, i programmi governativi offrono vari programmi di fondi di avviamento, come il programma di “convalida del mercato” che fornisce sovvenzioni alle startup per far decollare le loro aziende. Esistono anche incubatori tecnologici finanziati dal governo che incoraggiano l’innovazione e l’imprenditorialità.

La Svezia è un paese grande, che si estende da nord a sud. Ecco perché un’infrastruttura ben funzionante è stata fondamentale per lo sviluppo della Svezia, dalle ferrovie alle telecomunicazioni e alla banda larga. Le politiche che offrono l’accesso alla tecnologia ea Internet hanno contribuito a rendere la Svezia la nazione innovativa che è oggi.

Negli ultimi decenni, il governo svedese ha investito molto nell’infrastruttura tecnologica, creando una delle economie più digitali al mondo, fattore chiave nella creazione di aziende come Skype, Spotify e Mojang.

Negli anni ’90, il governo svedese ha lanciato una rete a banda larga ampiamente sviluppata e l’accesso anticipato degli svedesi a Internet veloce insieme a programmi di prestito di computer sovvenzionati ha contribuito a coltivare una società di primi utenti. Nel 2016 il governo ha anche adottato una nuova strategia per la banda larga. Mira a connettere tutta la Svezia a Internet ad alta velocità entro il 2025.

Politica di alto benessere
Spesso considerata falsamente un’utopia socialista, la Svezia ha adottato negli anni regolamenti innovativi per mantenere i propri bilanci in equilibrio. Anche se il governo svedese deve ancora lottare per mantenere un gettito fiscale stabile. Per la gente comune, l’elevata politica di welfare svedese fornisce una garanzia relativamente stabile. È questa garanzia che fornisce la possibilità di tentativi ed errori per l’imprenditorialità, anche se falliscono.

Oltre ai vantaggi tecnologici, esiste un ammortizzatore sociale abilitante per chi si avventura nel percorso imprenditoriale. Madri e padri imprenditori sono stati in grado di godere di una qualità di vita relativamente alta mentre costruivano le loro aziende. Mentre le idiosincrasie culturali e il ruolo attivo del governo svedese aiutano le aziende a decollare, le politiche fiscali e la disciplina conservatrici sono ciò che le tiene a galla.

Cultura aziendale svedese
La cultura aziendale svedese è molto utile anche per le startup, i cosiddetti “jantelagen” potrebbero aver avuto un ruolo positivo da svolgere in termini di creazione di una cultura armoniosa basata sul consenso, che si traduce grosso modo in una mentalità che minimizza lo sforzo individuale e pone l’accento su il collettivo.

Uguaglianza e gerarchia piatta all’interno delle imprese: l’opinione di ogni persona tende a essere rispettata, indipendentemente dalla sua posizione, offrendo vantaggi significativi nell’ambiente innovativo e in rapida evoluzione di oggi. Probabilmente, questo ha le sue radici a Jantelagen.

Tuttavia, nel suo significato tradizionale, gli svedesi attribuiscono connotazioni negative al jantelagen e credono che abbia un’influenza negativa sulla creatività. Dopotutto, la ragion d’essere delle startup è sfidare le tradizioni, i modelli di pensiero e le strutture esistenti nel loro tentativo di creare alternative migliori.

Fiscalmente conservatore
Mentre le idiosincrasie culturali e il ruolo attivo del governo svedese aiutano le aziende a decollare, le politiche fiscali e la disciplina conservatrici sono ciò che le tiene a galla. Le aziende svedesi sono fiscalmente più responsabili della maggior parte, anche per quanto riguarda la gestione. Ogni dollaro conta. Le startup svedesi sono orientate al lungo termine. Sebbene le startup possano richiedere più tempo per sfondare, hanno più capacità di resistenza.

Sfide
Il World Economic Forum (WEF) classifica la Svezia come uno dei paesi più competitivi al mondo nel suo Global Competitiveness Report, con i migliori voti per stabilità macroeconomica e capacità di innovazione. Le sfide includono tasse e regolamenti del lavoro relativamente elevati.

Altri fattori potenzialmente negativi sono gli affitti elevati e la mancanza di alloggi nelle città più grandi, che in alcuni casi rende difficile per Stoccolma in particolare attrarre giovani talenti in competizione con altre città europee. Anche le tasse universitarie elevate per gli studenti al di fuori dell’Unione europea possono avere un effetto negativo sull’attrazione della Svezia.

Un’altra sfida citata è il tempo. Gli inverni persistenti, bui e freddi della Svezia potrebbero essere un duro punto di forza. Allo stesso tempo, quei rigidi inverni sono dati come una spiegazione per l’alto grado di creatività in Svezia. Alcuni sostengono che la lunga e fredda stagione incoraggi gli aspiranti innovatori a rimanere in casa per affinare le proprie capacità e sviluppare le proprie idee.

La Silicon Valley di Stoccolma
Kista è il più grande cluster di Information and Communications Technology (ICT) in Europa e il secondo cluster più grande del mondo dopo la Silicon Valley in California. È la più grande area aziendale in Svezia, importante per l’economia nazionale per la presenza, tra gli altri, di Ericsson Group, la più grande azienda in Svezia. Ci sono grandi sforzi di ricerca in quest’intera area, che quindi è soprannominata Kista Science City. È il parco di ricerca del KTH Royal Institute of Technology.

Kista Science City è il principale cluster ICT in Europa. Il cluster ospita alcune delle aziende ICT più famose al mondo come Ericsson e IBM, nonché una serie di interessanti startup e le principali università di Stoccolma. Kista è anche un’arena per la tecnologia del futuro: qui si trova il nostro banco di prova Urban ICT Arena, dove vengono testate le tecnologie 5G e IoT. Kista Science City si basa sul modello della tripla elica, una collaborazione innovativa tra le imprese, il settore pubblico e il mondo accademico.

Kista Science City è il luogo in cui viene sviluppata gran parte della ricerca e sviluppo dell’infrastruttura di telefonia mobile 4G LTE del mondo, uno standard ETSI europeo utilizzato in tutto il mondo e Kista Science City è stato il più grande cluster di questo tipo in Europa per decenni. Ericsson ha il suo quartier generale a Kista dal 2003, con 100.000 dipendenti in tutto il mondo, ma con la sua ricerca e la sua sede mondiale a Kista Science City.

Kista è la più grande area aziendale in Svezia e importante per l’economia nazionale. La costruzione della sezione industriale di Kista è iniziata negli anni ’70 con aziende come SRA (Svenska Radioaktiebolaget, ora parte di Ericsson), RIFA AB (poi Ericsson Components AB, e in seguito ancora Ericsson Microelectronics AB, e ora Infineon Technologies), e IBM Svenska AB (la filiale svedese di IBM).

Kista ospita interi dipartimenti sia del KTH Royal Institute of Technology, come [email protected], sia dell’Università di Stoccolma (precedentemente nota congiuntamente come “l’Università IT”). Ci sono anche istituti di ricerca nazionali svedesi (ricerca pura, senza studenti) come l’Istituto svedese di informatica e l’Agenzia svedese per la ricerca sulla difesa, FOI che ha la sua sede lì, proprio come Ericsson, IBM svedese e Tele 2, tra gli altri. Anche il Centro di co-locazione svedese dell’organizzazione europea per l’innovazione e l’educazione imprenditoriale EIT Digital si trova a Kista e offre un programma di Master di 2 anni in collaborazione con il KTH Royal Institute of Technology.

Innovazione alternativa: Gaming e Musictech
Stoccolma è il luogo di nascita di un paio di prolifici marchi globali, Spotify, Candy Crush Saga e Minecraft. Indubbiamente, la città sta ora diventando uno dei principali cluster per l’industria dei videogiochi e le tecnologie musicali nel mondo. L’elevata velocità di accesso a Internet e l’elevata penetrazione dei dispositivi intelligenti rendono la città il banco di prova perfetto non solo per l’industria dei videogiochi, ma anche per l’animazione e le ultime innovazioni tecnologiche, come la realtà virtuale (VR).

Stoccolma ha le industrie di gioco più competitive. Nella zona di Södermalm a Stoccolma, è emersa la più alta concentrazione di studi di gioco e talenti sulla terra. Numerosi studi di fama mondiale qui, tra cui Dice, Mojang, King, Starbreeze, Paradox, Interactive e Rovio, hanno attratto migliaia di sviluppatori internazionali da tutto il mondo. La Svezia si è infiltrata nella musica pop globale per decenni, con grandi artisti come ABBA, Robyn, Zara Larsson, Avicii e il miglior produttore musicale Max Martin.

Stoccolma ha superato altre città europee con un mix di tradizioni culturali uniche, leader tecnologici visionari, startup orientate a livello globale e politiche governative intelligenti. Le industrie tecnologiche in rapida crescita e l’atmosfera vibrante consentono a Stoccolma di diffondere continuamente la sua influenza dominante in tutto il mondo e diventare un paradiso per i professionisti IT.