Area intorno alla stazione di Kyoto, itinerario turistico di Kyoto, Giappone

Nella zona intorno alla stazione di Kyoto e ai templi sparsi, puoi sperimentare varie culture buddiste e divertirti con la tua famiglia. C’è anche un parco con un prato, un acquario e un museo ferroviario. La stazione di Kyoto è un terminal dove si riuniscono gli autobus urbani e le compagnie ferroviarie. L’hotel ha anche un grande magazzino e un teatro, quindi è un luogo popolare per i turisti e la gente del posto. La famosa Torre di Kyoto si trova di fronte all’uscita centrale della stazione. C’è una grande cattedrale come Higashi Honganji su Karasuma-dori, che si estende direttamente a nord accanto ad essa, Nishi Honganji su Horikawa-dori sul lato ovest e il Tempio Toji, famoso per la sua pagoda a cinque piani, a sud lato della stazione. Puoi sentire la cultura buddista semplicemente passeggiando per l’area. Riesco a farlo. Anche, se cammini verso ovest per circa 15 minuti, troverai l’Acquario di Kyoto e il Museo Ferroviario di Kyoto nel Parco Umekoji, che ha una piazza con prato e un parco giochi sul fiume. È un’area in cui bambini e adulti possono giocare.

Shimogyo Ward è uno degli 11 quartieri che compongono la città di Kyoto. Da Shijo Karasuma su Shijo Dori, che attraversa il lato nord, a Shijo Kawaramachi (Kawaramachi Dori), è una delle zone del centro più famose della Prefettura di Kyoto e della città di Kyoto. La stazione di Kyoto, che si trova nello stesso quartiere, è un terminal intorno alla città di Kyoto e attorno ad essa si concentrano strutture commerciali, incentrate sulla Torre di Kyoto e sull’edificio della stazione di Kyoto.

Stazione di Kyoto
La stazione di Kyoto è una stazione della West Japan Railway Company (JR West), Central Japan Railway Company (JR Tokai), Kinki Nippon Railway Company (Kintetsu) e Kyoto Municipal Transportation Bureau (Kyoto Municipal Subway) a Shimokyo-ku, città di Kyoto, Prefettura di Kyoto. È una città designata dall’ordinanza, una delle principali città della regione del Kinki e la stazione centrale che funge da porta di accesso alla città di Kyoto, che accetta un numero enorme di turisti durante tutto l’anno e funge da base per visitare la città di Kyoto. Kyoto per turisti nazionali e stranieri. C’è. Oltre a tutti i treni Tokaido Shinkansen, partono e arrivano treni espressi limitati che collegano vari luoghi come Hokuriku, Sanin, Kansai Airport e Nanki, e Kintetsu a Nara, Kashihara Jingu e Ise-Shima.

Non solo turisti, ma anche molti studenti pendolari nella città di Kyoto o su ogni linea, e il numero medio di passeggeri che salgono e scendono ogni giorno è di 700.000, che è una delle principali stazioni terminali in Giappone. Selezionata come una delle 100 migliori stazioni di Kinki. L’attuale edificio della stazione completato nel 1997 è stato progettato da Hiroshi Hara, noto per le sue opere come l’Umeda Sky Building. Molte strutture commerciali e hotel per turisti sono concentrati intorno alla stazione, ma è lontana da Shijo Kawaramachi, che è l’area centrale del centro della città di Kyoto. Pertanto, un gran numero di autobus a percorso fisso che principalmente partono e arrivano al terminal degli autobus di fronte alla stazione collegano Shijo Kawaramachi e le località turistiche sparse per la città.

Il primo edificio della stazione fu inaugurato nel 1877 (Meiji 10) con una struttura in mattoni rossi a due piani. Fu ricostruita in stile rinascimentale in legno all’inizio dell’era Taisho, ma fu incendiata nel periodo Showa e ricostruita. Con l’apertura del Tokaido Shinkansen, è stata aperta anche l’area di imbarco all’uscita di Hachijo e ci sono linee JR, Kintetsu e stazioni della metropolitana municipale. Il nuovo edificio della stazione, inaugurato nel 1997, è stato progettato dall’architetto Hiroshi Hara ed è uno dei più grandi edifici della stazione in Giappone. Uno spazio come un poliedro dove si riuniscono hotel, grandi magazzini, strutture culturali, ecc. E non solo è una base per le reti di trasporto, ma anche dove le persone possono riunirsi e divertirsi.

L’edificio della stazione di Kyoto (JR West) si svolge in un sistema di concorso di nomina internazionale, cosa insolita per un edificio della stazione ferroviaria giapponese, e i progettisti del nuovo edificio della stazione sono Hiroshi Hara, Tadao Ando, ​​Yoshiro Ikehara, Noriaki Kurokawa, James Sterling , Bernard. Sono stati nominati sette architetti, Chumi e Peter Busman. Come risultato dell’esame del progetto, la proposta di Hiroshi Hara, la proposta di Tadao Ando e la proposta di Sterling furono prima ristrette, e dopo ulteriori discussioni, la proposta di Hiroshi Hara fu adottata come proposta finale.

Ci sono misure speciali intorno alla stazione di Kyoto che consentono di costruire edifici fino a 120 m di altezza, ma il rilassamento dei limiti di altezza rovina lo scenario della città antica, ma le dimensioni e l’altezza degli edifici danno una sensazione di oppressione. Il punto di valutazione del lavoro è stato come evitare il problema e come armonizzarsi con l’ambiente circostante. Nella proposta adottata da Hiroshi Hara, viene data considerazione ovunque per evitare una sensazione di oppressione, come limitare l’altezza massima a 60 me dividere l’edificio secondo la strada in direzione nord-sud per oltrepassare la linea di vista.

L’Hotel Granvia Kyoto si trova sul lato est dell’edificio della stazione di Kyoto, mentre il JR Kyoto Isetan, un grande magazzino, si trova sul lato ovest. L’atrio centrale nel mezzo è un ampio atrio (larghezza 147 m, profondità 29 m, altezza 50 m) coperto da un grande tetto e una parte anteriore composta da 4000 pezzi di vetro. Un percorso aereo a 45 m dal suolo attraversa la sommità dell’atrio.

La superficie totale dell’edificio della stazione di Kyoto è di 238.000 m2, comprese le strutture della stazione di circa 12.000 m2, l’Hotel Granvia Kyoto di circa 70.000 m2, strutture commerciali come i grandi magazzini di circa 88.000 m2 e strutture culturali come “Museum Eki Kyoto “. È di 11.000 m2, il parcheggio è di circa 37.000 m2 e le strutture amministrative sono di circa 38.000 m2. Nel caso di grandi edifici della stazione in altre città, gran parte dell’area è spesso assegnata ad uffici in affitto per le aziende, mentre l’edificio della stazione di Kyoto non ne ha quasi nessuna. Successivamente, l’edificio NK della stazione di Kyoto è stato ampliato vicino alla piattaforma della linea Sagano vicino a Kameoka ed è stata aperta una nuova biglietteria (uscita Nishinotoin). Questa biglietteria è incorporata all’interno del negozio BicCamera Kyoto,

Le entrate e le uscite delle linee convenzionali sono la “Karasuma Central Exit” sul lato nord, l ‘”Underground Central Exit” sul lato nord della metropolitana 1 ° piano, l’ “West Exit” sul lato ovest dell’edificio della stazione di Hashigami che porta a nord -passaggio libero sud, e il 1 ° piano interrato che conduce al passaggio libero sotterraneo. C’è una “uscita sotterranea est”, una “uscita est Hachijo” sul lato sud-est e un “Nishinotoinguchi” che è direttamente collegato al 2 ° piano del negozio BicCamera JR Kyoto Station dai binari 30 e 31 sulla linea Sanin. Per i trasferimenti, l’uscita centrale di Karasuma è l’utente dell’autobus più vicino, l’autobus di uscita Hachijo è l’uscita est di Hachijo, e l’uscita Shinkansen Hachijo è la più vicina alla linea Kintetsu e l’uscita est della metropolitana della metropolitana. Rispetto alle altre stazioni su ogni linea nella città di Kyoto e alle principali stazioni nelle grandi città, l’uscita centrale di Karasuma è caratterizzata da un terminal più ampio (fermata di autobus / taxi) di fronte alla stazione.

Attrazioni turistiche

Torre di Kyoto
Una torre osservatorio a 131 metri dal suolo costruita sul tetto dell’edificio di fronte alla stazione JR di Kyoto. L’elegante levatura della torre è l’immagine di un faro che illumina la città di Kyoto. L’osservatorio si trova a 100 metri dal suolo ed è un’attrazione turistica con vista panoramica sul paesaggio urbano di Kyoto, sui santuari e templi circostanti e sulle 36 vette di Higashiyama.

Parco Umekoji
Il Parco Umekoji è un parco cittadino con una superficie di circa 13,7 ettari, che è stato inaugurato nell’aprile 1995 come spazio dove le persone possono rilassarsi con vegetazione e fiori nel centro della città, e come luogo dove i cittadini possono evacuare nel evento di disastro. è. Nel parco c’è un ampio “prato aperto” che può essere utilizzato liberamente in qualsiasi momento, un “parco giochi sul fiume” dove è possibile avvicinarsi all’acqua, e un “spazio aperto ingresso Nanajo” dove eventi come un il mercato si tiene il primo sabato di ogni mese (esclusi gennaio e maggio). Oltre al “Suzaku no Niwa” e al biotopo “Life Forest” che sono stati costruiti per commemorare il 1200 ° anniversario della fondazione della città come strutture a pagamento, c’è anche un nostalgico “Chinchin train” e “Green” con ristoranti e sale in affitto. C’è un “no-kan” e un parcheggio (solo per persone con traffico debole).

Acquario di Kyoto
Il primo acquario di grandi dimensioni a Kyoto che ha aperto nel marzo 2012. La pioggia che colpisce le montagne di Tamba e la foresta vergine di Ashi diventa un’acqua laterale, un ruscello, un grande fiume e poi sfocia nel mare. Stiamo riproducendo la connessione dalle sorgenti al mare e l’ecosistema in cui convivono molte vite. Nella zona “Kyoto River”, si può vedere l’esposizione del monumento naturale nazionale speciale, la salamandra gigante, il grande acquario “Kyoto Sea” che riproduce il ricco mare di Kyoto dove vive una grande varietà di kimono, il prato e gli alberi del parco. Ci sono molte mostre divertenti come lo stadio dei delfini. Oltre alle mostre, teniamo regolarmente anche programmi pratici come seminari. Puoi imparare giocando e conoscendo l’acqua e le creature che la abitano.

VIVA SQUARE KYOTO
La pista di pattinaggio all’aperto VIVA SQUARE KYOTO, che può essere goduta indipendentemente dalla stagione, è l’unica pista di pattinaggio all’aperto nella città di Kyoto. Sarà aperto di recente nel “Parco Umekoji, città di Kyoto” proprio di fronte a voi dopo essere scesi dalla stazione “Umekoji Kyoto Nishi”, che è una stazione dalla stazione di Kyoto. Forniremo il divertimento e l’eccitazione di una nuova esperienza attraverso la pista di pattinaggio, che è illuminata e si diverte a guardare il cielo notturno.

Fontana musicale AQUA FANTASY
Una fontana musicale in cui la luce e la musica sono collegate nasce di fronte alla stazione di Kyoto, la porta di accesso a Kyoto. Canzoni di apertura (Gion Hayashi, Gion Kouta, Sakura Sakura), Salut d’Amour, Toy Symphony, Torero dalla suite “Carmen” N. 1 * Canzone della performance della Kyoto City Symphony Orchestra, Aine Kleine Nachtmusik, Sing Thing Thing

Centro di promozione della salute della città di Kyoto
Una struttura di promozione della salute dotata di strutture per esercizi come una piscina e una sala corsi. Corsi di sport: aerobica, zumba, yoga, tai chi, pugno in stile Shaolin, ballo da sala, danza hula, karaoke salutare, scoiattolo subacqueo, nuoto, ecc.

Sky Hop Bus Kyoto
Percorso stradale, stazione di Kyoto Uscita Karasuma → Karasuma Gojo → Mercato Shijo Karasuma Nishiki → Castello Nijo → Stazione Nijo → Kitano Tenmangu Kamishichiken → Kinkakuji → Daitokuji → Palazzo imperiale di Kyoto (di fronte all’Università Doshisha) → Parco Heian Jingu Okazaki → Gion (KOTOWA Kyoto Yasaka) → Gojozaka (Kiyomizu-dera / Gion) → Sanjusangendo / Museo nazionale (Hyatt Regency Kyoto) → Uscita Karasuma della stazione di Kyoto

Luoghi famosi e siti storici

Rovine di Rajomon
Il cancello principale di Heiankyo costruito nel 794 (Enryaku 13). Rajomon torreggiava all’estremità meridionale della parte centrale di Kyoto, 4,5 km est-ovest e 5,3 km nord-sud, e fronteggiava Suzakumon all’estremità settentrionale. Il cancello è 33 metri davanti e 8 metri di profondità. Ha un tetto a doppio tetto e shibi dorato su entrambe le estremità della cresta. Famoso per Noh, romanzi e il film “Rashomon” come il taglio del braccio del demone. Un monumento in pietra e un tag pezzo su Kujo-dori, Minami-ku. Proprio accanto all’autobus urbano Rajomon.

Rovine di Genji Horikawakan
Stai nella cintura verde Horikawa-dori. L’unico sito archeologico è il monumento in pietra delle “Rovine di Samegai” (dopo Samegai). Genji creò il Rojo Horikawakan in quest’area e molti drammi furono rappresentati qui, tra cui Yoshiie, Tameyoshi, Yoshitomo e Yoshitsune. Tuttavia, dopo che Yoshitsune fuggì da Kyoto, fu bruciato, lasciando Ushii, la donna rimasta nella villa. Si diceva che fosse famosa acqua fino ai posteri, ma fu distrutta dall’espansione di Horikawa-dori. Proprio accanto all’autobus urbano Horikawa Gojo.

Toji Gokokuji
Un giardino a Toji (Kyooh Gokokuji), un tempio legato a Kobo Daishi. A nord della pagoda a cinque piani, c’è uno stagno di zucca in stile stagno e all’inizio dell’estate i fiori di loto brillano sulla superficie dell’acqua e sono luminosi alla vista.

Missione di Honganji
Honganji Dendoin, caratterizzata da mattoni rossi, sorge nella zona di Monzen-cho dove sono allineate le botteghe dell’altare buddista. Costruito nel 1912 come edificio di una compagnia di assicurazioni sulla vita, è stato utilizzato come struttura educativa per i monaci dopo aver lavorato presso banche e cliniche. Progettato da Chuta Ito, professore presso l’Università di Tokyo, architettura giapponese con venti sfalsati in pietra incorporando vari stili architettonici come una cupola islamica indiana e una torre esagonale che riproduceva un edificio britannico.

Di solito è privato, ma solo l’aspetto vale la pena dare un’occhiata. Ginkgo (albero maschio) nel recinto del tempio di Nishi Honganji. Si tratta di un terreno pianeggiante nel recinto e la circonferenza esterna del terrapieno di circa 30 cm è circondata da un muro di sassi. La forma di un grosso ramo orizzontale o obliquo in ciascuna direzione da circa 1,5 ma 3 m dal suolo è peculiare di un albero di ginkgo ed è anche chiamato albero di ginkgo rovesciato. Si dice che quando scoppiò l’incendio nel 1788, l’acqua fu spruzzata su Mikagedo per evitare che si bruciasse, ed è anche chiamato “ginkgo soffiato dall’acqua” o “ginkgo alimentato dal fuoco”. Monumento naturale designato dalla città.

Shimabara Oomon
Koraimon con una larghezza di un ken, una tegola e un timpano. Si dice che il cancello fosse rivestito con vecchie ageyas e okiya costruite a traliccio sui lati sinistro e destro della strada. C’era anche un ponte di fronte al cancello, comunemente noto come “Exit willow” e “Farewell fence”, e sul percorso di fronte al gate, “Shinbashi”. Edificio designato dalla città. Autobus urbano Shimabaraguchi a 300 metri.

Wataruen (Giardino Shosei-en)
Il giardino del tempio Higashi Honganji, noto ai cittadini di Kyoto come “Otosan”. È anche chiamato “Karatachi” perché è stato piantato con arance trifogliate attorno ad esso. All’inizio del periodo Heian, il principe Minamoto no Toru dell’Imperatore Saga adottò il gusto dello stagno Rojo Kawarainen, che portava l’acqua di mare da Namba in memoria dello scenario di Oshu Shiogama. Nel 1641, l’attuale terra fu donata da Iemitsu Tokugawa e nel 1653 Jozan Ishikawa creò il giardino su richiesta della tredicesima generazione del tempio Honganji. Tutti gli edifici furono bruciati dai due grandi incendi del periodo Edo, ma furono ricostruiti all’inizio dell’era Meiji. Si possono godere prugne e fiori di ciliegio in primavera, iris e ninfee in estate, foglie autunnali e atmosfere stagionali in autunno. Nel 1936,

Jizo a forma di anello
È una statua di Jizo di fronte al cancello del tempio Shogyō-in (Tempio Saru-ji), ed è stata costruita utilizzando le pietre delle auto poste sulla vicina Takeda Highway. Era custodito lungo l’autostrada per proteggere la sicurezza del traffico, ma si dice che si sia spostato nella sua posizione attuale nel primo anno dell’era Meiji. La forma ad anello è una scanalatura per le ruote sulla pavimentazione in pietra. A 200 metri di fronte alla stazione di Kyoto sull’autobus urbano.

Rovine del Buddha Shichijo
Compreso il sacerdote buddista (scultore del Buddha) Jocho che era attivo nel mezzo del periodo Heian, dove la famiglia, i bambini e i discendenti vivevano a lungo e avevano una scultura, c’era un “tempio buddista di Shichijo”. Nel periodo Kamakura, Unkei, Tankei, Kaikei e altri apparvero uno dopo l’altro da questo tempio buddista e molti capolavori furono rilasciati nel mondo. Tuttavia, nel periodo Muromachi, questo tempio buddista si trasferì anche a Shijo Karasuma quando era la 21a generazione di Yasumasa. Successivamente, i resti del tempio buddista andarono completamente persi a causa di un incendio nella guerra alla fine del periodo Edo.

Giardino della Tiger Valley
Il giardino di Nishi Honganji. È considerato uno dei tre principali giardini del periodo Edo a Rakuchu ed è stato designato come punto panoramico speciale nazionale nel 1955. Il nome “Torakei no Niwa” deriva dal fatto che è stato creato copiando il punto panoramico di Torakei, ai piedi del Monte. Lu nella provincia di Jiangxi, Cina. È un giardino con un giardino paesaggistico secco che è stato creato come il cortile dello Shoin, con il tetto di Mikagedo come se fosse Lushan.

Rovine del tempio Saiji
Un tempio vicino a Karahashi Saijicho, Minami-ku. Costruito nel 794 (Enryaku 13) a ovest di Rajomon durante la costruzione di Heiankyo. Uno dei due templi principali insieme a Toji. L’area del tempio occupa 200 metri quadrati e la scala del tempio è la stessa di quella di Toji. Incendi come il grande incendio del 990 (Shoryaku 1) furono distrutti uno dopo l’altro. Le rovine del tempio sono confermate nella posizione della Karahashi Elementary School e del Saiji Children’s Park. C’è un monumento in pietra. 200 metri di fronte al bus Saiji della città.

Shinyoin
Siti storici di Nobunaga Oda e Yoshiaki Ashikaga. È un giardino paesaggistico secco unico con pietre squamose allineate. Ci sono lanterne di melone, pietre eboshi e Yobuko chozubachi nel parco.

Resti di Sogei Kinchiin
Kukai ha aperto come struttura educativa per la gente comune nell’828 (Tencho 5) presso la residenza Kujo di Sanmori Fujiwara a Nishikujo, Minami-ku. Lezioni sui libri confuciani e francesi per coloro che non possono accedere agli studi universitari o nazionali. Dopo la morte di Kukai nell’835 (Jowa 2), declinò e fu abolita senza un successore. Il regolamento è la “Cerimonia di Sougei Kinchiin” autografata da Kukai. L’Università Shuchiin fu fondata nel 1881 (Meiji 14) a Hachijo-dori, Mibu-dori, Minami-ku, ma si trasferì a Mukaijima, Fushimi-ku.

Ougizuka
La parte nord-occidentale di Gojo Ohashi nel quartiere Shimogyo è dove è stato realizzato il ventaglio di Miedo. Mikagedo è un altro nome per il tempio Shinzenkoji, che fu costruito vicino a Ohashi nel 1284 (Koan 7). Il fan di Mikagedo è un fan di questo tempio. Ai vecchi tempi, un’area di produzione di fan dove si riuniva il signor Hiroshi Misue. 1960 (Showa 35) Viene eretto un monumento a forma di ventaglio in granito. Ferrovia elettrica Keihan Kiyomizu Gojo. 100 metri a ovest.

Sala degli ex studenti della Ryukoku University Hibiki Hall
La Hibiki Hall della Ryukoku University Alumni Hall è stata fondata come struttura per praticare e presentare le attività extracurriculari degli studenti, le conferenze pubbliche all’università e i corsi di apprendimento permanente. Affittiamo anche strutture in modo che possano essere utilizzate dai cittadini.

Musei

Museo ferroviario di Kyoto
Il “Kyoto Railway Museum”, inaugurato nell’aprile 2016, si basa sul concetto di “una base culturale ferroviaria che cammina con la comunità”. “Esperienza di lavoro ferroviario” in cui i dipendenti attivi di JR West trasmettono il fascino delle ferrovie con tutte le loro forze, sperimenta la mostra “SL steam” dove puoi salire su un’autovettura trainata da una vera SL, il più grande “diorama ferroviario” del Giappone. un “luogo di apprendimento” che tutti possono godere “vedendo, toccando e sperimentando”.

Museo commemorativo della Banca di Yanagihara
La Yanagihara Bank era una banca fondata nel distretto di Dowa nel 1899 (Meiji 32) da volontari locali come Akashi Minzo, che era il sindaco della città di Yanagihara (distretto di Takahito). Anche dopo il fallimento della banca nel 1927 (Heisei 2), l’edificio è stato utilizzato come negozio e casa in affitto, ma nel 1986 (Heisei 61) è emerso un piano per demolire l’edificio, e nella zona l’edificio è stato cambiato. Il movimento per la conservazione, che è un simbolo dello sviluppo della città, è diventato popolare e un’indagine edilizia condotta nella città di Kyoto nel 1989 ha rivelato che si trattava di un edificio in legno in stile occidentale nella tarda era Meiji con un’alta densità di design, ed è stato trovato nel 1994 (Heisei 6). ), È stato registrato come bene culturale tangibile registrato dalla città di Kyoto.

In queste circostanze, l’edificio è stato ricollocato e restaurato e nel 1997 è stato aperto come Bank of Yanagihara Memorial Museum (Heisei 9). Molte persone in questo museo sono strutture di illuminazione che mirano a comprendere correttamente i problemi di Buraku e diffondere e sensibilizzare sui diritti umani attraverso mostre che toccano la storia, la cultura, la vita, ecc. Della regione, compresi i materiali preziosi donati dalla popolazione locale. È familiare a.

Heian Aristocracy Living and Culture Exhibition Room
Nel 1987, uno scavo archeologico di beni culturali sepolti prima della costruzione del parco di ricerca ha scoperto i resti di un palazzo di grandi dimensioni durante il periodo Heian (metà del IX secolo), quindi è stata allestita una sala espositiva per dare una panoramica di i resti. È anche chiamata “la forma originale di Shinden-zukuri” a causa della disposizione dell’edificio. C’è un modello enorme lungo 3,5 metri e largo 2,2 metri, che è un restauro di dimensioni 1/40 dell’antica villa, e puoi dare uno sguardo alla vita di uno splendido aristocratico.

Museo dei resti di Rakuto
L’ex residenza della famiglia Kashiwara, un ricco mercante del periodo Edo. Rimangono circa 8.000 articoli come costumi e arredi nuziali, registri di gestione, vecchi documenti e 10.000 vecchi libri. Arte antica, arredi nuziali, costumi, ecc. Tramandati dai mercanti.

Museo della mostra architettonica del tempio del santuario Okutani Gumi
Sin dalla sua fondazione nel sesto anno dell’era Meiji, Okutani-gumi si è dedicato alla costruzione di santuari e templi e ha cercato di studiare e sviluppare tecniche tradizionali. In qualità di azienda professionale che gestisce tutta la lavorazione del legno dai propri artigiani gestiti direttamente e può affidare tutto ciò che riguarda santuari e templi come nuove costruzioni, ristrutturazioni, restauri, ecc., Abbiamo ricevuto la fiducia e il patrocinio da tutti nel mondo buddista e dei santuari a livello nazionale. Approfittando del fatto che la Prefettura di Kyoto ci ha riconosciuto come un “negozio di lunga data a Kyoto” nel 1997, abbiamo creato un modello di giunti e giunti da soli, e abbiamo aperto un museo che mostrava fotografie e figure con spiegazioni. Ho ricevuto. Vorremmo farvi comprendere in dettaglio varie tecniche tradizionali che non possono essere viste dall’aspetto degli edifici in legno utilizzando materiali come i modelli. Ci auguriamo che cogliete l’occasione per sperimentare lo splendore delle tecniche tradizionali dell’architettura antica.

Museo “Eki” KYOTO
Un museo d’arte adiacente al 7 ° piano della JR Kyoto Isetan nell’edificio della stazione di Kyoto. Tiene mostre in una vasta gamma di generi come pittura, artigianato, moda, anime e libri illustrati.

Museo del tesoro Kyooh Gokokuji (Toji)
Costruzione a timpano a 3 piani in cemento armato. Completato nel 1963. Aperto al pubblico nell’ottobre 1965. Si dice che sia un tesoro di arte buddista esoterica dai tempi di Kobo Daishi Kukai, e ci sono circa 25.000 tesori del tempio designati come tesori nazionali e importanti proprietà culturali, e queste proprietà culturali sono aperto al pubblico presso la sala del tesoro.

Lo spazio espositivo si trova al 1 ° e 2 ° piano dell’edificio e sculture come il tesoro nazionale “Tobatsu Bishamonten”, che si dice si trovasse all’ingresso di Heiankyo, e l’importante proprietà culturale “Senju Kannon Statue”, che è lungo circa 6 metri e il tesoro nazionale “Ospita resti, libri e documenti antichi come” Fushinjo “e documenti delle Scritture. Inoltre, ci sono anche dipinti come” Denshingonin Mandala “,” Statua di Shingon Shichiso “e “Cinque grandi statue” (tutte sono tesori nazionali), e si dice che ci siano più di 50.000 documenti antichi non esaminati. Teniamo due volte in primavera e in autunno mostre speciali sul tema della storia e dei beni culturali.

Hanbei Fu, Museo Bento Box
Al 2 ° piano di Hanbei, fondato nel 2 ° anno di Genroku (periodo Edo), è esposto un gran numero di contenitori per il pranzo del periodo Edo. Puoi vedere l’abilità e la giocosità di artigiani e antenati come l’osservazione dei fiori di ciliegio, il lavoro di lacca secondo la stagione come giocare nel fiume e un cestino per il pranzo a forma di tavola da shogi. Dopo aver guardato, trascorri un momento di relax guardando il giardino nel negozio al 1 ° piano.

OMRON Communication Plaza
È richiesta la prenotazione per i tour che si tengono circa quattro volte al giorno. Il corso dura circa 1 ora ed è possibile visitare il museo sotto la guida dello staff. Al 3 ° piano, “History Floor”, OMRON espone il tipo di prodotti che ha sviluppato in anticipo rispetto alle esigenze della società dalla sua fondazione ai giorni nostri. Esporremo tecnologie e iniziative che si sono diffuse da OMRON, come il meccanismo dei gate dei biglietti che vengono elaborati ad alta velocità e in modo accurato e lo sfondo della creazione della prima fabbrica del benessere in Giappone. Il secondo piano è il “Piano tecnologico”, che presenta prodotti e tecnologie che risolvono vari problemi sociali in tre sezioni: “Società”, “Vita” e “Industria”. Qui,

Museo del costume
La villa di Rokujoin di The Tale of Genji “Spring Palace” è realizzata con un modello di dimensioni un quarto ei costumi colorati sono incarnati nello stesso schema di colori della storia e, allo stesso tempo, una parte della bambola a grandezza naturale, arredi e Shinden-zukuri sono esposti. Tuttavia, fa rivivere il mondo di The Tale of Genji, che è stato toccato solo nei libri e nei rotoli di immagini.

Museo Ryukoku dell’Università Ryukoku
Il Museo Ryukoku è un museo buddista completo situato di fronte a Nishi Honganji, patrimonio dell’umanità. Oltre a una serie di mostre che introducono una vasta gamma di tendenze dalla nascita del buddismo al buddismo moderno sulla base dei risultati della ricerca e del prezioso materiale accademico accumulato nel corso della lunga storia della Ryukoku University, mostre speciali e progetti basati su temi specifici. Organizziamo anche mostre. Il restauro su vasta scala della grotta Bezeklik con la migliore arte buddista e i voti sulla Via della Seta è assolutamente da vedere. Goditi le opere video di altissima precisione al teatro del museo.

Museo Culturale Sumiya Motenashi
Kakuya ha mantenuto il cotone, gli edifici e i regni familiari ininterrotti dall’apertura di Shimabara nel 1641, ed è stato designato come l’unico resto dell’architettura Ageya, un luogo di ospitalità durante il periodo Edo, nel 1952. È stato designato come importante centro culturale proprietà di. Ageya era una grande sala per banchetti privata nel periodo Edo, secondo la definizione nei libri del periodo Edo come “una persona il cui lavoro è l’ospitalità”. Caratteristica importante è che l’ampio giardino prospiciente l’ampia sala tatami dispone sempre di una sala per la cerimonia del tè e di una cucina delle stesse dimensioni del retro del magazzino. Nel 1983, il “Paravento pieghevole rosso e bianco prugna” di Buson è stato designato come un importante bene culturale. Inoltre, la Kakuya Preservation Society è stata fondata nel 1989 e il “Kakuya Hospitality Cultural Museum” è stato aperto nel 1998 per mostrare e aprire la collezione di opere d’arte insieme allo stesso edificio Kakuya. Sono. Nel 2010, il giardino di Kakuya è stato designato come “luogo di bellezza paesaggistica della città di Kyoto”.

Eventi / festival

Ringraziamento di carta
Servizio commemorativo di Mantokai, danza del festival Bon
Termina Kobo
Santuario di Wakaichi Gran Festival di Wakaichi Kosha e Festival del Fuoco
Sette giorni dopo le prove
Doppio Nono Festival
Shincho Hosho
Shincho Hosho
Hoonko Hoonko
Okame Setsubun
Jizo Jizo Merit Day Festival
Festival dello sterminio delle donne
Festival dell’Artemisia
#Eventi del tempio / santuario
Festival di Ichihime
Hatsukoho
Vivere la vita
Festival regolare, festival Hoei
Shinsou Honko Hoonko
Festa di compleanno di Kobo Daishi, Raduno di Osanago
Festa di Capodanno e festa notturna
Festival Hiina
Servizio commemorativo di Prajna Shinkeiho
Sanko Hosho
Il grande santuario di Natsukoshi
Cerimonia di rimpatrio

Tags: