Museo di Melbourne, Carlton, Australia

Il museo Victoria è la più grande organizzazione di musei pubblici in Australia. Si occupa delle collezioni scientifiche e culturali di Victoria e offre accesso ai visitatori, attività ed eventi in quattro sedi: il Museo di Melbourne, tra cui IMAX, Immigration Museum, Scienceworks e il Royal Exhibition Building.

Museums Victoria è un’organizzazione che gestisce tre importanti musei statali a Melbourne, Victoria, Australia, Melbourne Museum, Immigration Museum e Scienceworks. Gestisce anche il Royal Exhibition Building e un magazzino nella Città di Moreland a Melbourne.

Il museo Victoria sovrintende una vasta gamma di programmi di ricerca e il continuo sviluppo delle collezioni statali. Gestisce anche importanti siti web di istruzione e ricerca.

Musei Victoria è la più grande organizzazione museale pubblica d’Australia.

Storia
Le origini del Museum Victoria risalgono al 1854, con la fondazione del National Museum of Victoria e l’istituzione, nel 1870, del Museo Industriale e Tecnologico di Victoria (più tardi noto come il Museo della Scienza di Victoria). Con la proclamazione del Museums Act 1983 (Vic.), Queste due istituzioni furono amalgamate per formare quello che oggi è conosciuto come Museum Victoria, governato dal Museums Board of Victoria. Nel 1996, il museo Victoria ha assunto la custodia del Royal Exhibition Building, dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Collezioni e ricerca
Al Museums Victoria, dal 1854 costruiamo e studiamo le nostre collezioni.

Le nostre collezioni inestimabili registrano la storia ambientale e culturale dell’Australia. Sono una risorsa insostituibile per comprendere il passato, riflettere sul presente e guardare al futuro.

La ricerca qui aggiunge alla comprensione delle questioni critiche contemporanee nella scienza, nell’ambiente e nella società. Molti dei nostri ricercatori sono esperti mondiali nei loro campi. Progetti di collaborazione con università, comunità, agenzie governative e istituzioni internazionali espandono le attività del museo ben oltre le mura dei nostri edifici.

Storia delle collezioni
La ricerca e il collezionismo iniziarono con l’istituzione del National Museum of Victoria nel 1854, che aveva come obiettivo principale le scienze naturali. Oltre a ricercare e collezionare animali vittoriani e australiani, rocce, minerali e fossili, i primi registi acquisirono anche importanti collezioni internazionali e stabilirono importanti reti di ricerca internazionali.

Dalla fine del XIX secolo, il museo ha iniziato a ricercare attivamente persone e culture aborigene australiane e a sviluppare una significativa collezione di artefatti associati.

Nel 1870, il Museo Industriale e Tecnologico (successivamente il Museo della Scienza di Victoria) fu fondato per ricercare, raccogliere e mostrare importanti progressi scientifici e tecnologici.

Quando le due istituzioni si sono amalgamate nel 1983, la storia sociale è stata aggiunta come ulteriore ricerca e interesse collettivo.

Attualmente, Museums Victoria detiene una collezione di oltre 17 milioni di oggetti, conservati in strutture di stoccaggio di alta qualità al Museo di Melbourne, Scienceworks e un magazzino specializzato. Responsabili delle collezioni, dei conservatori e dei curatori, documentano e conservano le collezioni per le generazioni presenti e future.

Ricerca
La nostra ricerca, nel campo della scienza e delle scienze umane, utilizza le collezioni del museo e lo staff esperto per approfondire ciò che sappiamo sulla storia sociale e naturale di Victoria e oltre.

Esposizioni
Presentiamo mostre a lungo termine e temporanee in tre sedi: Melbourne Museum, Immigration Museum e Scienceworks. Queste mostre sono fondamentali per i nostri programmi culturali e scientifici per la gente del Victoria e per i visitatori provenienti dall’Interstatale e dall’estero.

Il Prodromus of the Zoology of Victoria di Frederick McCoy si proponeva di descrivere la fauna della colonia. Attingendo alle ricche fonti archivistiche del Museo Victoria, Caught & Colour: Illustrazioni zoologiche del Colonial Victoria esplora l’eredità di questo grande progetto. Disegni originali, prove litografiche e manoscritti danno vita all’opera di McCoy e degli artisti che ha commissionato.

MV Collections consente agli utenti di esplorare le collezioni di scienze naturali e umanistiche, con collezioni di zoologia, geologia, paleontologia, storia, culture indigene e tecnologia. Più di 1,16 milioni di dischi erano sul sito a metà 2016, accompagnati da oltre 150.000 immagini.

Le collezioni sono la testimonianza degli sforzi e delle decisioni delle generazioni di curatori impiegati nel museo. Includono molti articoli e raccolte discrete di significato scientifico, culturale, nazionale, statale e locale.

Tags: