Royal Irish Academy, Dublino, Irlanda

La Royal Irish Academy (RIA) (irlandese: Acadamh Ríoga na hÉireann), con sede a Dublino, è un ente accademico indipendente interamente irlandese che promuove lo studio e l’eccellenza nelle scienze, scienze umane e scienze sociali. È una delle società e istituzioni culturali più importanti dell’Irlanda e attualmente conta circa 420 membri, eletti in riconoscimento dei loro successi accademici. L’Accademia fu fondata nel 1785 e concesse la carta reale nel 1786.

Fondata nel 1785, la Royal Irish Academy / Acadamh Ríoga na hÉireann sostiene la ricerca. Identifichiamo e riconosciamo i ricercatori irlandesi di livello mondiale. Sosteniamo la borsa di studio e promuoviamo la consapevolezza di come la scienza e le discipline umanistiche arricchiscono la nostra vita e avvantaggiano la società. Crediamo che una buona ricerca debba essere promossa, sostenuta e comunicata. L’Accademia è gestita da un Consiglio dei suoi membri. L’iscrizione è per elezione e considerata la massima onorificenza accademica in Irlanda.

Rifletterà, consiglierà e contribuirà al dibattito pubblico e alla formazione delle politiche pubbliche su temi di grande interesse per la scienza, la tecnologia e la cultura.
Continuerà a offrire un forum indipendente agli studiosi irlandesi, fornirà una rete di supporto per le discipline accademiche attraverso la sua rete di comitati accademici, manterrà e migliorerà la sua biblioteca unica, pubblicherà articoli accademici e rappresenterà il mondo di Apprendimento irlandese a livello internazionale.

Fino alla fine del XIX secolo era anche il proprietario della principale collezione nazionale di antichità irlandesi. Ha presentato la sua collezione di reperti archeologici e oggetti simili, che includevano pezzi famosi come la Spilla di Tara, in quello che oggi è il Museo Nazionale d’Irlanda, ma conserva la sua significativa collezione di manoscritti.

Nel 1852 la Royal Irish Academy si trasferì nella sua attuale sede a Dawson Street, Dublino 2, conosciuta come “Accademia”. Costruito nel 1750 circa, l’edificio presenta alcuni raffinati intonaci decorativi e una bella sala riunioni progettata nel 1854 da Frederick Clarendon e ora utilizzata per conferenze, mostre e dibattiti pubblici. Accademia House era la patria di molti dei migliori tesori nazionali d’Irlanda, tra cui l’Ardagh Chalice e la Tara Brooch, fino al 1890, quando l’Accademia trasferì le sue collezioni al nuovo Museo Nazionale d’Irlanda.

La Biblioteca dell’Accademia detiene la più grande collezione di manoscritti antichi irlandesi nel mondo. È un importante centro di ricerca per gli studi sulla storia, la lingua, l’archeologia e la storia della scienza irlandese. La Biblioteca ospita il salterio latino del sesto secolo, il Cathach, presumibilmente copiato da San Columcille. La Biblioteca ospita anche la biblioteca personale di Thomas Moore e la collezione filologica di Osborn J. Bergin.

L’Accademia ha emesso la seguente dichiarazione di missione:
La Royal Irish Academy, l’accademia per le scienze e le scienze umanistiche per l’intera Irlanda promuoverà energicamente l’eccellenza nella borsa di studio, riconoscerà i risultati nell’apprendimento, programmi di ricerca diretta e intraprenderà i propri progetti di ricerca, in particolare in aree relative all’Irlanda e al suo patrimonio.

Durante gli anni ’50 l’Accademia iniziò a formare comitati nazionali, ciascuno relativo a una specifica disciplina. Oggi l’obiettivo principale dei comitati dell’Accademia è quello di fungere da veicolo strategico per le discipline che rappresentano e di fungere da forum nazionale, fornendo input per la politica, le priorità di ricerca e le questioni di interesse pubblico, come i cambiamenti climatici. Organizzano inoltre attività di sensibilizzazione pubblica, come conferenze e interviste pubbliche, e assegnano borse di studio per la ricerca e i viaggi. I comitati dell’Accademia sono composti da membri e non membri, inclusi rappresentanti di università, istituti di ricerca, agenzie governative e, se del caso, industria.

Tags: