Segni nel turismo culturale

Segnali diversi sono oggi parte dell’ambiente circostante nelle aree edificate e lungo le strade. Soprattutto nel mondo sviluppato ci si può aspettare di trovare qualche tipo di segni in quasi tutte le aree pubbliche, sia all’interno che all’esterno.

Un segno è un oggetto, una qualità, un evento o un’entità la cui presenza o presenza indica la presenza o l’occorrenza probabile di qualcos’altro. Un segno naturale ha una relazione causale con il suo oggetto – per esempio, il tuono è un segno di tempesta, o i sintomi medici indicano una malattia. Un segno convenzionale significa per accordo, come un punto fermo indica la fine di una frase; allo stesso modo le parole e le espressioni di un linguaggio, così come i gesti corporei, possono essere considerati come segni, esprimendo significati particolari. Gli oggetti fisici più comunemente indicati come segni (avvisi, cartelli stradali, ecc., Noti collettivamente come segnaletica) generalmente informano o istruiscono usando testo scritto, simboli, immagini o una combinazione di questi.

Lo studio filosofico di segni e simboli è chiamato semiotica; questo include lo studio della semiosi, che è il modo in cui operano i segni (nel senso semiotico).

Capire
Sebbene probabilmente la maggior parte dei viaggiatori visitino destinazioni per altre attrazioni oltre ai segni (e spesso non sono nemmeno considerate attrazioni), sono ancora frequentemente oggetti di fotografia e parte dell’ambiente. Pochi viaggiatori stranieri si asterranno dal prendere foto dei cartelli stradali con le piastrelle dipinte in Spagna, i cartelli iconici dei pub in Gran Bretagna, le insegne canguro lungo le autostrade australiane e le insegne al neon di Las Vegas e Chinatown in tutto il mondo.

La prima volta che si viaggia in un paese in cui viene utilizzato un altro alfabeto, essere circondati da segni in una sceneggiatura che probabilmente non si ha alcun senso è probabilmente uno dei principali fattori che rendono il posto esotico e persino intimidatorio.

Tipi di segni

Segnali stradali e stradali I cartelli
stradali lungo la ex Route 66 sono l’ovvio esempio di segnali stradali iconici. Altri percorsi famosi, strade e sentieri escursionistici, spesso hanno anche un tipo speciale di segno riconoscibile.

Nell’attraversare un altro paese, provincia o altra area ci può essere un notevole segno di “benvenuto” o anche una specie di cancello o “arco di trionfo”. Si noti che potrebbe non essere corretto scattare foto o vicino ai valichi di frontiera, in quanto sono considerati aree di sicurezza sensibili.

All’estero puoi vedere non solo i segnali stradali che non hai visto prima, ma nuove varianti di segni familiari. Per esempio al di fuori dell’Europa e degli Stati Uniti è probabile che il testo sul segnale di stop rosso a otto lati sarà qualcosa di diverso da “STOP”. Anche in America Latina incontrerai “PARE” o “ALTO”.

Anche i cartelli che segnalano i pericoli che non si trovano comunemente in tutto il mondo, come i cartelli dell’orso polare di Svalbard, meritano una foto. Anche i segni proibitivi relativamente unici appartengono a questa categoria, come la zucca maté incrociata su autobus interurbani uruguaiani o frutta duriana nel sistema MRT di Singapore (anche se la fotografia non è consentita nella seconda).

Le città e le città spesso hanno segnali stradali esteticamente belli come quelli del centro storico di Vienna o comunque iconici. Inoltre alcune strade e piazze come Broadway o la Piazza Rossa sono famose in tutto il mondo, quindi non dimenticarti di scattare una foto del cartello! Alcune strade famose (gli Champs Elysée a Parigi, Unter den Linden a Berlino) sono segnate anche da segnali stradali che in alcuni casi sono diventati famosi di per sé, se non altro come “prova” della tua presenza, quindi fotografati.

Strade, piazze e strade spesso prendono il nome da personaggi storici importanti, eventi o luoghi. È interessante notare che possono essere intitolati a persone ancora vive (i paesi con regimi autoritari sono quasi garantiti per averli). E i fan del rock troveranno probabilmente AC / DC Lane a Melbourne e la Calle AC / DC a Leganés fuori Madrid merita una visita.

Luoghi
Che si tratti di luoghi con nomi divertenti come Fucking o luoghi famosi per una ragione o l’altra come Wacken o Schengen, il cartello d’ingresso alla città è spesso diventato un motivo comune per la fotografia. I segnali per Hollywood e Las Vegas (vedi immagine) sono diventati addirittura delle attrazioni a sé stanti.

Se una destinazione è piuttosto piccola ma ha un nome divertente o inusuale, la strada e i cartelli stradali che includono il nome del luogo sono spesso tra le attrazioni principali. Ciò include anche i corrispondenti segni di imprese, se esistono. Naturalmente alcune destinazioni potrebbero avere nomi che le aziende preferiscono non usare.

Cime montuose, in particolare luoghi alti o bassi, punti estremi di paesi, continenti e così spesso hanno un cartello che informa le persone che si trovano in tale posizione. Inoltre, i luoghi in cui persone storiche importanti sono nate o gli eventi hanno avuto luogo sono spesso contrassegnati da una targa commemorativa.

Sistemi ferroviari
Alcuni dei principali sistemi ferroviari urbani hanno segni e loghi molto distintivi, i più noti sono probabilmente i segni sotterranei all’ingresso e all’interno della metropolitana di Londra e le insegne “Metropolitain” di Parigi. Inoltre, le stazioni che sono decorate in modo straordinario spesso presentano anche segni di nomi di stazioni notevoli.

Se viaggi su servizi ferroviari denominati, ci sono spesso indicazioni sulle stazioni o almeno all’interno e all’interno dei vagoni stessi. Inoltre, prima e dopo uno straordinario viaggio in treno come la Transiberiana, fotografate anche i segnali delle stazioni.

La maggior parte dei moderni sistemi di binari ad alta velocità hanno un display che mostra la velocità di marcia. Se sei abbastanza fortunato da catturare il tachimetro (in pratica, a meno che non ti sia permesso di entrare nello scomparto del guidatore, schermata informativa) quando mostra 300 km / h, 200 mph o anche di più, fai una foto. Per alcuni questo potrebbe anche essere un fattore o almeno un fattore che contribuisce a scegliere un determinato treno in primo luogo.

Segni aziendali
Le città antiche potrebbero avere segnali per le imprese dal momento in cui non esisteva la luce elettrica. A volte l’istituzione dei segni di segno può non essere più lì, a volte lo è, e in caso contrario l’istituzione non è in realtà quella vecchia, ma ha solo un segno vecchio per adattarsi meglio all’ambiente. Questi possono essere dipinti sulle pareti come murales o insegne montate o appese al muro. In particolare le isole britanniche sono famose per i loro bei cartelli pub. Cartelli dipinti come quelli visti nei film occidentali possono essere visti nelle città fantasma del vecchio west.

I “segni di gilda” (o le repliche moderne fatte per assomigliarli) sono un altro favorito. Spesso, sporgono in strada ad angolo retto per essere meglio visibili. Gli esempi includono un caratteristico “palo del barbiere” a strisce (o un paio di forbici) per barbieri, un pretzel per panettieri, animali per macellai o ristoranti. Sono spesso usati per invocare la tradizione (vera o proclamata) che risale a secoli e una sensazione di “vecchiaia” dei “bei vecchi tempi”.

La versione moderna di questi è insegne al neon, che sono state utilizzate per circa un secolo. Inventati in Francia, sono probabilmente associati più spesso agli Stati Uniti e successivamente alle comunità dell’Asia orientale e dell’Asia orientale in tutto il mondo. Le insegne al neon attuali erano più comuni, ma sono state parzialmente sostituite da segnali e schermi a LED.

Cartelloni pubblicitari e pubblicità su strada possono anche essere considerati parte di questa categoria, tuttavia non sono così permanenti come le altre forme di segnaletica.

In alcune citazioni (in particolare la City di Londra) si possono trovare anche segni più vecchi tipicamente in metallo con elementi araldici accompagnati da numeri o lettere Questi erano in origine i segni di brigate private (gestite da compagnie di assicurazione) che un particolare edificio aveva pagato la sua assicurazione premio ed era quindi sotto la protezione di quella brigata.

Antichi segni
I segni sono qualcosa che è probabilmente stato intorno finchè le persone hanno trasmesso informazioni attraverso testo scritto o immagini. Per esempio, al tempo in cui erano in uso, i templi greci antichi avevano spesso iscrizioni che informavano i visitatori di do e dont’s.

Vedere

Destinazioni

Alcune destinazioni nel mondo sono famose per la loro segnaletica:

Times Square – non ha bisogno di ulteriori presentazioni
Piccadilly Circus – L’equivalente di Londra a
Las Vegas in generale, sia la Striscia e il centro di
St.Pauli ad Amburgo, così come alcuni altri quartieri a luci rosse del mondo. Anche a St. Pauli è possibile individuare alcuni segni che vietano esplicitamente le armi; ti aspetteresti tali segni altrove nell’Europa occidentale?
Kabukichō a Tokyo; o in realtà la maggior parte delle grandi città dell’Asia orientale e delle enclave etniche dell’Asia orientale.
Il cazzo è la patria del segno più rubato dell’Austria, insieme a praticamente qualsiasi posto con un nome insolito

Distretti commerciali in grandi città di paesi non del primo mondo. Anche se il guazzabuglio di segni (spesso fatti in casa) di tutti i disegni, forme e dimensioni potrebbe non piacere a tutti, sono ancora parte del paesaggio di strada lì e “esotico”. Soprattutto se scritto in una lingua che non capisci o addirittura non scrivi, non puoi pronunciare.

Musei
Ci sono diversi musei in tutto il mondo che mostrano segni sia di neon che di altro tipo:

American Sign Museum, 1330 Monmouth St (Cincinnati, Camp Wasington, uscita Hopple Street, I-75), ☏ +1 513 541-6366, ✉ info@americansignmuseum.org. Mer – Sab 10:00 – 16:00 Dom 12:00 – 16:00. Scopri l’unico museo dedicato all’industria dei cartelli e presenta una collezione molto ampia di cartelli provenienti da tutti gli Stati Uniti. Coprendo quasi 100 anni di produzione di insegne e pubblicità, il museo vanta una straordinaria collezione di dipinti, lampadine, plastica e, naturalmente, insegne al neon. Le visite guidate sono disponibili alle 11:00 e alle 14:00 durante le ore dei musei. Il museo ospita anche Neon Works, l’ultimo laboratorio al neon a tempo pieno a Cincinnati ed è in grado di dimostrare il loro mestiere durante i tour nei giorni feriali. $ 10-15.
Neon Museum, 770 N Las Vegas Blvd (Las Vegas), ☏ +1 702 387-6366. Un lotto all’aperto carico di enormi segni che una volta brillavano davanti a Silver Slipper, Stardust e El Cortez. Guarda il gigantesco ferro di cavallo fatto di migliaia di lampadine color oro. Aperto solo da visite guidate di un’ora. $ 18.
Neon Muzeum, Ul. Minska 25 (Varsavia / Praga). We-Do 12-17. Interessato alla segnaletica dal lato orientale dell’ex cortina di ferro? Questo museo presenta le insegne al neon polacche dell’era della Guerra Fredda e le loro foto. PLN 10.
God’s Own Junkyard, Unità 12, Ravenswood Industrial Estate, Shernhall Street (Londra / Est). apri solo Fr-Su. Un museo che espone centinaia di insegne luminose (segni di neon e bulbi), inclusi segni di aziende, segni decorativi, oggetti di scena e opere d’arte.
Showa Neon Kanban Takamura Goro Museum, 1-7-17 Minami-Shinagawa (Tokyo / Shinagawa). La compagnia di insegna Showa Neon ha un museo con le insegne dei negozi dei periodi Edo e Meiji. Secondo quanto riferito, tutte le descrizioni di questo museo sono in giapponese. gratuito.

Acquista
Segni davvero iconici sono spesso disponibili come souvenir, sia come segni di replica che come altre forme. Prendi in considerazione l’acquisto di uno di questi, se vuoi portare a casa qualcosa di fisico.

Rispetto
Soprattutto i cartelli stradali con nomi insoliti o divertenti e cartelli di animali come gli alci e le renne in Svezia e Finlandia e il canguro e altri avvertimenti sugli animali in Australia sono spesso oggetto di furti da parte di turisti affamati di souvenir. Non farlo Non solo è illegale, ma se stai rimuovendo un segnale di avvertimento, qualcuno potrebbe addirittura ferirsi o addirittura morire; vedere collisioni di animali. Sì, i visitatori di Fucking potrebbero solo infastidirsi di non poter scattare una foto di un segno perché è stato rubato, ma immagina cosa manca un segnale di avvertimento per una curva a gomito su una strada, o di lava o mine vicino a un sentiero nel peggiore dei casi potrebbe causare!

La manipolazione dei segni per fare una dichiarazione umoristica o politica, di solito è anche illegale.

A seconda del tipo e dell’età del segno e del paese in cui si trova, potresti voler dare un’occhiata alla legislazione sulla libertà di panorama di quel paese se desideri pubblicare una foto del segno su Internet o in qualche altro modulo.

Nel caso di segnali di avvertimento e divieto, dovresti ovviamente obbedire a loro. Se sei in un safari con foto di insegne, metti via la videocamera se vedi un cartello “nessuna fotografia”. E proprio come con urbex, non inserire aree a cui non sei autorizzato.