Rassegna di Art Cologne 2014-2015

Art Cologne è la fiera d’arte più antica del mondo per l’arte moderna e contemporanea del 20 ° e 21 ° secolo. Questa fiera d’arte invita ogni anno circa 200 gallerie internazionali a presentare pittura, scultura, fotografia, stampe, multipli, installazioni, performance e arte con immagini in movimento. Colonia ha una posizione perfetta, poiché si trova al centro dell’Europa occidentale, nel Nord Reno-Westfalia, che ha concentrazioni molto elevate di affari e industria – e collezionisti d’arte. Nel corso della sua ricca storia, la fiera d’arte Art Cologne si è profilata come una delle principali fiere d’arte del mondo che ha ampiamente influenzato gli sviluppi del mercato dell’arte.

Le origini di Art Cologne come fiera di arte moderna classica, arte del dopoguerra e arte contemporanea risalgono all’anno 1967. Kunstmarkt Köln ’67 è stato inaugurato il 15 settembre 1967 in uno storico edificio di Colonia “The Gürzenich”. In epoca medievale fungeva da arena per feste, banchetti e balli. Successivamente servì come sala mercantile.

Il lancio del Kunstmarkt Köln ’67 avrebbe avuto un profondo impatto sul mercato internazionale dell’arte. I fondatori della nuova fiera sono stati i galleristi di Colonia – Hein Stünke e Rudolf Zwirner. Il loro progetto è stato innescato dall’urgenza della necessità di dare nuova vita al mercato dell’arte poco brillante nella Germania occidentale. Sebbene l’immediato dopoguerra abbia visto un enorme rinascita nell’arte e cambiamenti radicali nell’atteggiamento del pubblico nei confronti dell’arte moderna, il mercato dell’arte nella Germania occidentale ha vacillato.

Art Cologne riunisce 200 importanti gallerie internazionali da oltre 20 paesi che presentano un’ampia offerta di opere moderne e contemporanee in tutti i segmenti di prezzo e movimenti di oltre 2.000 artisti. ART COLOGNE presenta agli amanti dell’arte e ai collezionisti i segmenti di offerta più vari, tra cui la sezione GALLERIE con arte moderna e del dopoguerra e che si estende all’arte moderna e contemporanea delle gallerie affermate.

L’odierna Art Cologne come fiera del modernismo classico, dell’arte del dopoguerra e dell’arte contemporanea, uno dei più importanti indirizzi internazionali per l’arte eccezionale e di alta qualità del XX e XXI secolo. Circa 200 importanti gallerie internazionali da più di 20 paesi si riuniscono ogni anno e presentano un’ampia offerta di opere moderne e contemporanee in tutti i segmenti di prezzo e movimenti di oltre 2.000 artisti. Un programma complementare di aperture di mostre ed eventi in musei e istituzioni in tutta la Renania, oltre a servizi integrati.

Art Cologne 2015
Art Cologne 2015 si estende per la prima volta su tre padiglioni. Il padiglione 11.1 è dedicato all’arte moderna e del dopoguerra, il padiglione 11.2. si concentra sull’arte contemporanea e il padiglione 11.3. presenta gallerie giovani nella sezione New Contemporaries, 29 gallerie giovani nella sezione New Contemporaries incontrano 32 partecipanti della sezione Collaborations introdotta nel 2014, e la sezione Collaborations in collaborazione con New Art Dealers Alliance (NADA), e progetti curati come Film Colonia.

I partecipanti alla 49th Art cologne sono 200 gallerie e mercanti d’arte provenienti da 23 paesi di tutto il mondo, che forniscono una panoramica di alta qualità dell’arte progressiva dalle epoche formative dell’arte moderna, dell’arte del dopoguerra e dell’arte contemporanea. La Sezione Collaborazioni, di nuova costituzione nel 2014, organizzata congiuntamente da Art Cologne e New Art Dealers Alliance (NADA), presenta quest’anno 32espositori, che presenteranno i loro progetti di collaborazione in 22 stand.

Art Cologne è lieta di presentare una mostra molto speciale organizzata da tre gallerie ungheresi, ACB, Kisterem e Vintage. La sezione dei segnalibri presenta una rassegna dell’arte concettuale dall’Ungheria dal 1960 ad oggi. Quest’anno la Fiera dell’Arte si estende per la prima volta su tre padiglioni. Si possono incontrare i grandi nomi dell’Arte Contemporanea sugli stand delle gallerie internazionali. Gli artisti tedeschi sono ben rappresentati alla fiera Sigmar Polke, Gerhard Richter, Georg Baselitz e il recentemente scomparso Günther Förg. Alla Sezione New Contemporaries sono presentate 23 Gallerie. Allo stesso modo con il titolo “Alibis” viene presentata al Museo Ludwig una retrospettiva di Sigmar Polke.

Un affascinante programma collaterale accompagnerà l’Art Cologne di quest’anno. Circa 30 collezionisti, curatori ed esperti d’arte provenienti da Europa, Stati Uniti, Cina, Africa, Sud America e Stati del Golfo si riuniranno all’Art Congress di Colonia, per discutere del mercato internazionale dell’arte e per esplorare gli sviluppi attuali. Art Cologne ospita anche la seconda edizione di Film Cologne, dove saranno presentati film e video di alta qualità di artisti che lavorano nelle Fiandre e Bruxelles (Belgio), a cura del Prof. Philippe Pirotte, Rektor of Städelschule e Fabian Schöneich, curatore di Portikus, (Francoforte aM). Art Cologne Talks Lounge sarà organizzato ogni giorno durante la fiera d’arte, con relatori straordinari e argomenti interessanti.

Essendo una delle principali fiere d’arte del mondo, l’elenco delle gallerie e degli artisti partecipanti di Art Cologne 2015 è davvero impressionante. La fiera d’arte è composta da diversi settori. I siti di gallerie hanno creato gallerie. New Contemporaries rappresenta le gallerie fondate nel 21 ° secolo. New Positions offre presentazioni personali di giovani artisti eccezionali.

Alcuni dei punti salienti dell’arte moderna e del dopoguerra includono: il lavoro di Andy Warhol con la sua Gioconda (quattro volte), presentato dalla galleria Klaus Benden (Colonia); Ernst Ludwig Kirchner, presentato da Henze & Ketterer & Triebold (Berna); Richard Lindner e Daniel Spoerri, presentati da LEVY (Amburgo); Kazuo Shiraga, presentato dalla Whitestone Gallery (Tokyo), e molti altri maestri dell’arte moderna e del dopoguerra.

Sugli stand delle gallerie incentrate sull’arte contemporanea, i visitatori possono trovare opere di Louise Bourgeois, Anish Kapoor e Martin Kippenberger, presentate da Carolina Nitsch (New York); Florian Meisenberg, Olaf Metzel e David Renggli, presentati da Wentrup (Berlino); Georg Baselitz e Imi Knoebel, presentati da Thaddaeus Ropac (Parigi / Salisburgo) e molti altri.

Art Cologne 2014
La 48a edizione di Art Cologne 2014 circa 200 gallerie internazionali per mostrare pittura, scultura, fotografia, stampe, multipli, installazioni, performance e arte con immagini in movimento nella città di Colonia, centro culturale della regione della Renania e oltre.

Art Cologne 2014, che introduce una nuova sezione intitolata ‘Collaborazioni’. Concepita in collaborazione con la New Art Dealers Alliance (NADA), la sezione presenterà stand condivisi da due gallerie o attribuiti a una galleria che presenta una collaborazione tra due artisti. La fiera presenterà anche in anteprima ‘Film Cologne’, una sezione dedicata alle opere di immagini in movimento degli artisti esposti in fiera – tra cui Christian Jankowski, Dieter Meier e Larissa Sanssour – che sarà proiettato in loco e trasmesso in diretta per ventiquattro ore sulla televisione tedesca via cavo e online.

Parte del programma consueto include ‘New Contemporaries’, una selezione di giovani gallerie (istituite dopo il 2003) che mostra da due a quattro artisti, da cui una giuria selezionerà una galleria che esporrà gratuitamente alla prossima edizione della fiera. Verrà avviato anche il programma di sponsorizzazione “Nuove posizioni”, in cui 19 artisti più giovani, tra cui uno dei nostri artisti FutureGreat 2014, Rayyane Tabet, riceveranno uno spazio aggiuntivo sugli stand delle loro gallerie per presentare il lavoro. Di questi, un artista avrà una mostra personale presso lo spazio Artothek di Colonia.

Una mostra speciale svelerà anche alcuni degli archivi del curatore Kasper König, presentando una selezione di immagini e documenti di testo che coprono gli anni ’60 e ’70. Oltre la fiera, il Museo Ludwig esporrà lo scultore e architetto Oscar Tuazon e l’artista francese Pierre Huyghe (apertura 11 aprile), mentre il Koelnischer Kunstverein presenterà i film del duo di artisti Nathalie Djurberg e Hans Berg.

Art Cologne
L’Art Cologne è una delle fiere d’arte più antiche al mondo per l’arte contemporanea. Si svolge ogni primavera nella sede della Koelnmesse a Colonia-Deutz. È stato lanciato nel 1967 su iniziativa dei galleristi Hein Stünke e Rudolf Zwirner come “Mercato dell’Arte di Colonia” a Gürzenich, Colonia.

Diciotto gallerie parteciparono al primo Mercato dell’Arte di Colonia nel settembre 1967. Con 15.000 visitatori e un fatturato di un milione di marchi tedeschi, l’evento di Gürzenich a Colonia fu un grande successo. L’organizzatore era l’associazione dei mercanti d’arte tedeschi progressisti fondata dai padri fondatori Hein Stünke (galleria Der Spiegel), Rudolf Zwirner e altri cinque colleghi.

Nel 1968 la fiera si trasferì nella più spaziosa Josef Haubrich Kunsthalle, che esisteva fino al 2001. Furono ammesse ulteriori gallerie, anche dall’estero, per evitare un evento competitivo con partecipazione internazionale nella vicina Düsseldorf. Nel 1974 la fiera, chiamata Cologne Art Market dal 1970, si trasferì al Rheinhallen di Colonia-Deutz. L’organizzazione è stata trasferita alla società fieristica di Colonia. Nel 1975 il nome della fiera è stato cambiato in “International Art Market” (IKM). Per la prima volta, il premio Art Cologne è stato assegnato in collaborazione con l’associazione federale delle gallerie tedesche (BVDG). La fiera si è svolta alternativamente a Colonia e Düsseldorf. Nel 1984 la fiera riceve per l’ultima volta un nuovo nome: l’IKM diventa Art Cologne, che da allora si svolge solo a Colonia.

Nel 2007 Art Cologne è stata posticipata dalla tradizionale data autunnale alla primavera. Cologne Fine Art, lanciato anche dall’organizzatore di oggi Koelnmesse, si svolgerà ora in autunno. Il direttore di Art Cologne è il mercante d’arte statunitense Daniel Hug dal 2008. È succeduto a Gérard Goodrow, in carica dal 2003.

L ‘”Art Market Cologne” ha avuto concorrenza nel proprio ambiente dall’inizio del 1967. Poiché a tutte le gallerie che hanno presentato domanda non è mai stato permesso di partecipare, ci sono sempre state offerte alternative nel contesto di Art Cologne: 1967 “Demonstrative” Cologne, 1968 “Prospect 68” Düsseldorf, 1969 “Neumarkt der Künste” Colonia, 1971/72 “Fiera internazionale d’arte e informazione“ Düsseldorf.

Nel 1992 il gallerista di Colonia Christian Nagel ha lanciato la contro-fiera “Unfair”; Nel 1995, Nagel è stato uno dei co-fondatori dell’Art Forum Berlin, un evento espressamente concorrente. ART.FAIR si è affermata come contro-fiera dal 2003. Nel 2007 sono nate contemporaneamente altre tre nuove fiere d’arte: la “List Cologne”, la “Tease Art Fair” e la “dc duesseldorf contemporary”.

Nel 1994 la Society for Modern Art del Museum Ludwig ha assegnato per la prima volta durante la fiera il Premio Wolfgang Hahn, dal nome del collezionista e capo restauratore del Museo Ludwig. Nel 2006 Rudolf Zwirner, co-fondatore di Art Cologne, ha ricevuto questo premio.

Tags: