Museo Nazionale di Arte Occidentale, Tokyo, Giappone

Il Museo Nazionale di Arte Occidentale (国立 西洋 美術館) è la principale galleria d’arte pubblica in Giappone specializzata in arte della tradizione occidentale. Il museo si trova nel complesso del museo e dello zoo nel parco di Ueno a Taito, nel centro di Tokyo.

Il museo si trova nel complesso del museo e dello zoo nel parco di Ueno a Taito, nel centro di Tokyo. Questo famoso museo di Tokyo è anche conosciuto con l’acronimo inglese NMWA (National Museum of Western Art).

NMWA ha acquistato opere d’arte ogni anno sin dalla sua fondazione nei suoi sforzi per costruire e sviluppare la sua collezione permanente. Il museo ospita circa 4.500 opere, tra cui esempi di pittura e scultura dal XIV all’inizio del XX secolo. Le partecipazioni del museo si sono ampliate nei decenni successivi all’apertura del museo al pubblico:

Dipinti; XVIII secolo e precedenti
L’edificio principale mostra dipinti del XVIII secolo, inclusi quelli di Veronese, Rubens, Brueghel e Fragonard. Molti di questi dipinti sono dipinti religiosi con immagini del cristianesimo.

Dipinti: XIX-XX secolo
The New Wing espone dipinti francesi del XIX-XX secolo, tra cui opere di Delacroix, Courbet, Manet, Renoir, Monet, Van Gogh, Gauguin e Moreau. Le gallerie presentano anche opere della prossima generazione di artisti, come Marquet, Picasso, Soutin, Ernst, Miró, Dubuffet e Pollock.

Disegni
La collezione di disegni NMWA è incentrata su opere di artisti francesi del XVIII e XIX secolo come Boucher, Fragonard, Delacroix, Moreau, Rodin e Cézanne.

stampe
La collezione di stampe presenta opere di Dürer, Holbein, Rembrandt, Callot, Piranesi, Goya e Klinger, che vanno dal XV secolo fino all’inizio del XX secolo.

Il museo espone opere dal Rinascimento all’inizio del XX secolo, molte delle quali sono state acquisite dall’apertura del museo. Lo scopo del museo è quello di fornire al pubblico opportunità per apprezzare l’arte occidentale.

Sin dalla sua apertura, il museo, in quanto unica istituzione nazionale giapponese dedicata all’arte occidentale, è stato coinvolto in mostre, opere d’arte e acquisizione di documenti, ricerca, restauro e conservazione, educazione e pubblicazione di materiali relativi all’arte occidentale.

Il museo è coinvolto nello sviluppo e nell’organizzazione di una mostra speciale ogni anno. Queste mostre presentano opere in prestito da collezioni private e musei sia in Giappone che fuori. Nel 1963, NMWA ha creato un tuffo nella scena artistica internazionale riunendo 450 opere di Marc Chagall. La mostra ha riunito le opere di Chagall provenienti da 15 paesi, tra cui 8 dipinti prestati dall’Unione Sovietica; e si è creduto di essere lo spettacolo più completo montato durante la vita dell’artista.

Il National Museum of Western Art fu fondato nell’aprile del 1959 e si basava sulla collezione Matsukata incentrata sui dipinti impressionisti e sulle sculture di Auguste Rodin precedentemente conservate dal governo francese. Lo scopo del museo è di offrire al pubblico opportunità per apprezzare l’arte occidentale. Sin dalla sua apertura, il museo, in quanto unica istituzione nazionale giapponese dedicata all’arte occidentale, è stato coinvolto in mostre, opere d’arte e acquisizione di documenti, ricerca, restauro e conservazione, educazione e pubblicazione di materiali relativi all’arte occidentale.

Il museo espone opere della Collezione Matsukata e opere create dal Rinascimento all’inizio del XX secolo che sono state acquisite dall’apertura del museo. Il museo ha acquistato opere d’arte ogni anno sin dalla sua fondazione nei suoi sforzi per costruire e sviluppare la sua collezione permanente. Queste opere di collezione permanente sono esposte nell’edificio principale (Le Corbusier, 1959) e New Wing (MAEKAWA Kunio, 1979) durante tutto l’anno.

Il museo è coinvolto nello sviluppo e nell’organizzazione di una mostra speciale ogni anno. Queste mostre presentano opere in prestito da collezioni private e musei sia in Giappone che fuori. Il museo è anche co-sponsor delle mostre organizzate in collaborazione con organizzazioni esterne, tra cui i principali quotidiani, che si tengono due volte l’anno. Mostre speciali sono esposte nelle gallerie espositive completate nel 1997.

Nell’aprile 2001, i musei nazionali d’arte del Giappone sono diventati società amministrative indipendenti. Così, il National Museum of Western Art è ora sotto l’egida dell’organizzazione nota come Independent Administrative Institution National Museum of Art.

Tags: