Fiera internazionale del vino e degli alcolici di Hong Kong 2012, Cina

La quinta fiera internazionale del vino e degli alcolici di Hong Kong, dall’8 al 10 novembre, presso l’Hong Kong Convention and Exhibition Centre (HKCEC). Più di 930 espositori da oltre 30 paesi e regioni prendono parte alla fiera, presentando un’ampia varietà di vini, liquori e altre bevande alcoliche, insieme ad accessori e attrezzature per il vino. Gli espositori dell’Azerbaigian, della Danimarca e della Russia partecipano per la prima volta. L’Italia e la Francia ospitano i padiglioni del gruppo più grandi.

La Fiera del vino e degli alcolici è più di una semplice piattaforma di scambio d’élite per il vino; l’evento è anche una vetrina di competenze di mercato che attraggono buyer, produttori, sommelier, albergatori, ristoratori, importatori e distributori. C’è anche molto di più da provare oltre al vino, poiché la Fiera offre anche liquori, birre artigianali, cocktail e altre bevande che riflettono la cultura mondiale.

Quest’anno, la fiera accoglie circa 75 missioni di acquisto da 28 paesi e regioni, in rappresentanza di oltre 2.900 acquirenti. La fiera offre una piattaforma impareggiabile di vini e liquori di alto livello da tutto il mondo e rimane il palcoscenico perfetto per l’approvvigionamento di annate straordinarie, soddisfacendo gli acquirenti globali alla ricerca della grandezza dalla produzione alle vendite.

I tre giorni di intenso scambio tra interessi commerciali globali e costruzione di relazioni interpersonali, raccolta di informazioni e promozione della cultura del vino internazionale. L’evento pone inoltre un forte accento sui servizi, gli investimenti, la logistica e la formazione legati al vino.

Tendenze del settore
L’apprezzamento del vino è una tendenza in aumento in Asia, poiché la domanda di vino rimane forte e i consumatori sono sempre più esperti di vino. Le prospettive ottimistiche degli affari continueranno a incoraggiare il commercio di vino attraverso l’Oceano Pacifico e ad alimentare il vivace mercato del vino.

Da quando il governo di Hong Kong ha eliminato i dazi sul vino nel 2008, il settore del vino di Hong Kong è decollato. Hong Kong si sta trasformando in un hub regionale per il commercio di vini e sta diventando una porta del vino verso la Cina continentale.

In quanto porto duty-free con una buona connettività aerea e eccellenti strutture di stoccaggio, Hong Kong è riconosciuta a livello mondiale come il centro di distribuzione del vino più conveniente. I commercianti di vino di tutto il mondo preferiscono Hong Kong come trampolino di lancio per espandere la propria attività in Asia e nel continente.

I produttori devono disporre di canali promozionali efficaci, mentre gli acquirenti dovrebbero adattarsi alle tendenze del mercato e soddisfare le esigenze dei consumatori. Poiché Hong Kong offre servizi espositivi e commerciali di livello mondiale, le fiere di Hong Kong rimangono la scelta migliore per fornitori e acquirenti.

In particolare, Hong Kong è diventata una piattaforma per il commercio di vino con la terraferma, che è stato a lungo il più grande mercato per i vini riesportati dalla città. Poiché le misure di facilitazione sono state ora estese a tutti i distretti doganali, i commercianti di vino godono di uno sdoganamento più rapido e di una maggiore certezza quando riesportano i vini attraverso Hong Kong.

Aggiungendo ai vantaggi di Hong Kong come infrastrutture avanzate, reti di trasporto e professionisti del settore esperti, le nuove misure rafforzano ulteriormente la posizione di Hong Kong come centro commerciale del vino attirando più commercianti di vino globali per accedere al mercato continentale attraverso la città.

Punti salienti
È stata presentata un’ampia varietà di vino, liquori e altre bevande alcoliche, insieme ad accessori e attrezzature per il vino e servizi correlati come la logistica e la formazione del vino.

Gli espositori degni di nota includono:
Gli espositori russi partecipano per la prima volta alla fiera. L’azienda russa Abrau-Durso (stand: 3G-C37) presenta lo spumante rosé Cuvée Alexander II, che si abbina bene alla cucina cinese, agli antipasti, ai dessert e ai formaggi.

L’espositore giapponese Fujitakasago Shuzou Co, Ltd (stand 3F-A07) sta promuovendo il suo umeshu (liquore alla prugna) in fiera. Il prodotto è ottenuto da prugne di qualità e acqua sotterranea del Monte Fuji

Il miglior produttore di vino giapponese, il Maestro Nouguchi, ha creato Jyokigen Daiginjo [medaglia d’oro] da Yamada Nishiki. Questo esclusivo Jyokigen (al centro) ha vinto la medaglia d’oro dei National New Sake Awards per il 4 ° anno consecutivo. Viene prodotta una quantità limitata per garantire la migliore qualità. Solo 40 bottiglie sono disponibili per la vendita a HK $ 900 durante la Fiera

XLV è un’esclusiva private label creata da Xavier-Louis Vuitton, il membro più anziano della dinastia Vuitton di quinta generazione. Cuvee XLV French Wine Ltd (Stand n .: 3D-B18) presenta una serie di vini XLV alla Fiera

Georgian Valleys Corporation, il cui vino rosso Jani arriva in una bottiglia di ceramica a forma di corno. I georgiani sono noti per brindare con vere corna di toro piene di vino durante le celebrazioni speciali.

La Merit Wine Boutique espone la bottiglia di Champagne più grande del mondo. Il suo Champagne Armand De Brignac pesa 45 kg, con un volume equivalente a 40 bottiglie di Champagne standard (750 ml).

Branded Spirits Ltd presenta la sua Tequila Corralejo, prodotta utilizzando solo il 100% di agave blu. La signorina Messico, Elisa Nájera Gualito, era a disposizione per promuovere i prodotti dell’azienda.

Anche la birra è alla spina, con Chapel Down plc che porta la sua Curious Brew, una lager rifermentata con lievito di Champagne.

La Portrait Winery Co Ltd di Hong Kong offre il suo Poire Royal Brandy, fatto con pere Oregon Barlett. Fermentato a freddo, il brandy viene distillato due volte e invecchiato in botti.

Eventi
Nei tre giorni di fiera sono stati presentati quasi 60 eventi, dalle degustazioni di vini e master class a seminari di esperti.

I punti salienti della fiera includono la Conferenza sull’industria del vino, l’8 novembre, dal tema “Il futuro dell’industria vinicola globale: tendenze e opportunità”. La quarta cerimonia di presentazione del premio Cathay Pacific Hong Kong International Wine and Spirit Competition e la cena di gala “A Mid-Autumn Night’s Dream of Truffles” si terranno la sera dell’8 novembre. Tre chef stellati Michelin sono stati invitati a preparare i piatti presso la cena da abbinare a una varietà di offerte di vini internazionali.

L’Asia Top Sommelier Summit, il 9 novembre, si svolgerà sul tema “Istruzione contro competizione per sommelier professionisti”.

È stata creata una zona di educazione del vino per coltivare l’apprezzamento del vino e fornire formazione ai professionisti del settore. Altre offerte di educazione al vino vanno da sessioni di degustazione di vini a corsi di perfezionamento e seminari. Dimostrazioni di cocktail si sono svolte ogni giorno nell’Ice Bar.

Esperti del settore alla Asian Logistics and Maritime Conference (ALMC), che si apre l’8 novembre, discutono le ultime tendenze, opportunità e sfide nel mercato del vino in forte espansione in Asia, oltre ad affrontare alcune delle sfide che la filiera del vino deve affrontare.

Giornata pubblica
La Giornata pubblica del 10 novembre include un discorso sui benefici per la salute del vino, seminari su argomenti come il vino ghiacciato canadese, la cultura del sake giapponese, la cultura e lo sviluppo del vino in Cina e consigli sui vini per i principianti. La giornata pubblica prevede anche una master class sull’esplorazione del vino cinese dello Shandong e del Ningxia e sessioni di degustazione di vini pregiati, mettendo in luce vini provenienti da Australia, Francia, Italia, Stati Uniti e Spagna. Anche la presentazione del premio “The Most Beloved Wine” avrà luogo il 10 novembre.

HKTDC
Istituito nel 1966, l’Hong Kong Trade Development Council (HKTDC) è un organo statutario dedicato alla creazione di opportunità per le imprese di Hong Kong. Con più di 40 uffici in tutto il mondo, di cui 13 nella Cina continentale, l’HKTDC promuove Hong Kong come piattaforma per fare affari con la Cina, l’Asia e il mondo. Con 50 anni di esperienza, l’HKTDC organizza mostre internazionali, conferenze e missioni commerciali per fornire alle aziende, in particolare alle PMI, opportunità di business sulla terraferma e sui mercati internazionali, fornendo informazioni tramite pubblicazioni commerciali, rapporti di ricerca e canali digitali, inclusa la sala multimediale. .

Tags: