Repubblica olandese, Museo della città di Amsterdam

Repubblica olandese – I Paesi Bassi non sono mai stati così ricchi e potenti come nel diciassettesimo secolo, l’età d’oro.

Nella guerra degli ottanta anni (1568-1648) gli olandesi espellevano i loro sovrani spagnoli e stabilirono uno stato indipendente. A differenza della maggior parte dell’Europa, il nuovo paese non era un regno ma una repubblica. Il potere era nelle mani dei borghesi e non passò molto tempo prima che la Repubblica delle Sette Province Unite diventasse una delle nazioni leader in Europa, in costante guerra con i suoi vicini.

Il paese si arricchì di commercio e spedizioni. Le navi olandesi navigarono negli oceani del mondo. Nella Repubblica olandese, prodotti e materie prime provenienti da tutto il mondo sono stati immagazzinati, trasformati e distribuiti. I mercanti accumularono fortune e l’arte e la cultura fiorirono.

Museo della città di Amsterdam
Lo Stedelijk Museum di Amsterdam è un museo di Amsterdam per l’arte e il design moderni e contemporanei, fondato nel 1874. Nel 1895 il museo fu aperto sul Paulus Potterstraat, vicino al Rijksmuseum.

Dal 1909 l’area della collezione riguardava l’arte contemporanea e successivamente la fotografia e il design. Nel corso del ventesimo secolo, il museo è stato considerato a livello internazionale come uno dei musei più influenti per l’arte del ventesimo secolo.

Il motto è una citazione di Bertold Brecht: “È democratico trasformare una piccola cerchia di intenditori in una grande cerchia di intenditori”.

Tags: