5 ° arrondissement di Marsiglia, Bouches-du-Rhône, Francia

Il 5 ° arrondissement di Marsiglia è diviso tra il centro e l’est della città, che va dalla pianura al cimitero di San Pietro ad est e al viale di Tolone a sud. Fa parte del terzo settore di Marsiglia.

L’arrondissement è attraversato da nord a sud dalla “circonvallazione Jarret” (viale Sakakini e viale Jean-Moulin), che trasporta un traffico molto intenso, tuttavia notevolmente ridotto dall’apertura nel 2018 della A507. È attraversato, nella sua parte settentrionale, dalla linea del tram Noailles – les Caillols (vecchia linea 68 estesa, completata a settembre 2008). Più a sud, la linea 1 della metropolitana segue boulevard Baille, il centro ospedaliero universitario di Timone, quindi arriva alle stazioni di la Blancarde, Saint-Barnabé e la Fourragère.

Quartieri
I settori e i distretti di Marsiglia sono divisioni amministrative intracomunitarie che condividono il territorio di Marsiglia. La città è quindi divisa in otto settori e sedici distretti municipali.

Questi distretti municipali non devono essere confusi con i distretti dipartimentali, che sono un altro tipo di suddivisione amministrativa a livello dipartimentale. In Francia, anche i comuni di Lione e Parigi sono suddivisi in settori municipali.

È diviso in 4 distretti: Baille, Le Camas, La Conception e Saint-Pierre.

Baille
L’area degli armadietti è una zona del 5 ° arrondissement di Marsiglia. Il distretto di Baille prende il nome dall’arteria principale che lo attraversa: Boulevard Baille. Questo collega il settore Timone (Ospedale e Facoltà) a Place Castellane.

Origine del viale Baille: era un viale chiuso a ciascuna delle sue estremità, una sorta di vicolo cieco con due lati creato da speculatori sulla proprietà del signor Baille. Nel 1857, poi nel 1861, la città acquistò terreno per aprirlo ad ovest, su Place Castellane, ad est, verso il torrente Jarret, creando così una pista lunga 1300 metri. vecchia Marsiglia)

L’ospedale Conception, il centro psichiatrico e la gestione IT e di rete dell’AP-HM (assistenza pubblica – ospedali di Marsiglia) si trovano sul Boulevard Baille vicino al CHU de la Timone. Ci sono alcuni ristoranti e negozi di ogni genere su questo viale, compresi i mini-market. Boulevard Baille è uno degli assi principali di Marsiglia su cui è difficile circolare nelle ore di punta. Possiamo di gran lunga preferire i trasporti pubblici: sono disponibili diverse linee di autobus e metropolitana, in particolare le stazioni Timone e Baille (Linea 1) e Castellane (Linea 1 e 2).

Il distretto di Baille è frequentato principalmente da studenti di medicina o farmacia a causa della vicinanza delle facoltà. Questo spiega la moltitudine di negozi reprografici installati in questo distretto, offrendo i loro servizi agli studenti. È anche possibile imbattersi in certe ore della notte nel bel mezzo della settimana un’intera folla di studenti che lascia le famose serate studentesche, il che dà una certa animazione al distretto.

The Camas
Il Camas è un quartiere del 5 ° arrondissement di Marsiglia la cui arteria principale è l’inizio del viale Chave tra Place Jean Jaurès e Boulevard Sakakini. In passato, i terreni agricoli situati lì appartenevano alla famiglia Camas. Un membro, John Camas, è noto per aver trascorso la cura delle vittime della pestilenza nel xvii secolo.

La Conception
Il design è un’area del 5 ° arrondissement di Marsiglia. C’è il Conception Hospital.

Saint-Pierre
San Pietro è un quartiere di Marsiglia, nel 5 ° distretto.

Prende il nome da una cappella costruita nel xvii secolo in onore di San Pietro Apostolo in campagna, abbastanza lontano dalla città, e ora defunto. Il sentiero di San Pietro, stretto e tortuoso, che conduce ad esso, divenne St. Peter Street, la via più lunga di Marsiglia (3400 metri contro 2 870 metri dalla Paradise Street): ha origine in Place Jean Jaurès (il Pianura), attraversa da ovest a est attraverso il 5 ° arrondissement e il 6 °, 10 °, 11 ° e 12 ° e termina all’ingresso del quartiere Apple.

Il più grande cimitero di Marsiglia, il cui ingresso principale si trova in rue Saint-Pierre, è chiamato “cimitero Saint-Pierre”; la maggior parte del cimitero si trova tuttavia geograficamente nel distretto di La Timone (10 ° arrondissement). Per contro, l’ospedale di Timone, il cui ingresso si trova in rue Saint-Pierre, si trova nel 5 ° distretto e non nel 10 °.

Sin dagli inizi del tram di Marsiglia, un deposito è stato istituito a Saint-Pierre, di fronte al cimitero. Nel corso degli anni, i tram hanno progressivamente lasciato il posto a autobus e filobus, ma il famoso “68” ha continuato ad avere lì il suo capolinea fino alla sua scomparsa nel 2004. Il deposito per il nuovo tram di Marsiglia è stato istituito a poche decine di metri dal vecchio deposito storico , che è stato rasa al suolo. La linea 1 del nuovo tram, che è stata sostituita al numero 68, prosegue oltre San Pietro per raggiungere il nuovo capolinea Caillols.

Marsiglia
Marsiglia è la prefettura del dipartimento delle Bocche del Rodano e della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra in Francia. Si trova sulla costa mediterranea vicino alla foce del Rodano. Marsiglia è la seconda città più grande della Francia, con una superficie di 241 km2 (93 miglia quadrate) e una popolazione di 870.018 abitanti nel 2016.

Marsiglia ha una storia complessa. Fu fondata dai Focidi (dalla città greca di Focea) nel 600 a.C. ed è una delle città più antiche d’Europa. Marsiglia è la seconda città più grande della Francia in termini di popolazione. La sua popolazione è un vero e proprio melting pot di diverse culture.

Dai mercati colorati (come il mercato di Noailles) che ti faranno sentire come se fossi in Africa, alle Calanques (un’area naturale di grandi scogliere che cadono nel mare – Calanque significa fiordo), dalla zona di Panier (il luogo più antico della città e storicamente il luogo in cui sono stati installati i nuovi arrivati) al Vieux-Port (vecchio porto) e alla Corniche (una strada lungo il mare) Marsiglia ha sicuramente molto da offrire.

Marsiglia è oggi la più grande città della Francia sulla costa del Mediterraneo e il più grande porto commerciale, merci e navi da crociera. La città è stata capitale europea della cultura nel 2013 e capitale europea dello sport nel 2017; ha ospitato partite ai Mondiali del 1998 e all’Euro 2016. Ospita l’Università di Aix-Marsiglia.

Tags: